Tav, ordigno incendiario lungo linea ferroviaria tra Padova e Venezia – Cronaca – Il Mattino di Padova.

 

Tav, ordigno incendiario lungo linea ferroviaria tra Padova e Venezia

La segnalazione è arrivata alla Polfer attorno alle 13,15. Sul posto, a Spinea, sono stati inviati gli artificieri della Questura. L’ordigno era nel binario parallelo a quello in cui passa l’alta velocità

SPINEA. Un ordigno incendiario è stato trovato vicino ai binari dell’alta velocità, lungo la linea Venezia-Padova, a Fornase di Spinea. La segnalazione è arrivata alla Polizia ferroviaria di Mestre alle 13,15. Un passante aveva avvistato un oggetto sospetto lungo quella linea. Sul posto si sono recati gli artificieri della Questura, nel dubbio che potesse trattarsi di un ordigno.

E’ arrivata anche la polizia scientifica. Ed è stato appurato che proprio di ordigno incendiario, di fabbricazione artigianale, si trattava. Potenzialmente esplosivo. Una bottiglia piema di benzina e con uno straccio imbevuto. E’ stata trovata dentro un “tombino” all’interno del quale ci sono i cavi dell’alimentazione elettrica. La stessa dinamica dell’attentato di qualche mese fa alla linea della Tav a Bologna. Indaga la Digos.

Due le piste investigative: attentato degli anarco-insurrezionalisti vicini ad ambienti No-Tav oppure minacce da parte di qualche infiltrazione mafiosa interessata agli appalti delle ferrovie.

Fonte IL MATTINO – 23/02/2015

Comments are closed.