Ieri ci è stato segnalato che sul sentiero che da Giaglione porta al cantiere di Chiomonte è comparsa una nuova ordinanza del Prefetto, apparentemente datata 1° luglio, che vieta la circolazione a persone e mezzi:
– sulla nuova viabilità Chiomonte- Giaglione già realizzata e in via di realizzazione, dall’intersezione con via dell’Avanà fino al ponte sul torrente Clarea.
L’accesso alle predette arterie sarà consentito, singolarmente e disgiuntamente, ai proprietari frontisti.
Eventuali ulteriori deroghe all’applicazione della presente ordinanza potranno essere autorizzate dal Questore di Torino.
La presente ordinanza avrà vigore sino al 13 ottobre 2013.
I trasgressori saranno puniti ai sensi dell’art. 650 del Codice Penale.>>
Ordinanza
L’ordinanza è sul sito della Prefettura ( http://www.prefettura.it/torino/contenuti/63875.htm ) ed è datata 1° luglio ma, controllando meglio all’interno del codice sorgente della pagina, notiamo che la data di pubblicazione è dell’11 luglio 2013.
Poiché qualcuno, non essendo informato, potrebbe aver fatto la sua solita passeggiata intorno alle reti e magari essere stato fotografato dalla zelante Polizia Scientifica, onde evitare di essere considerati “trasgressori” dell’art. 650 del C.P. ci teniamo ad evidenziare che sarà anche vero che la legge “non ammette ignoranza”, tuttavia è difficile essere a conoscenza di tali limiti se non si trovano indicazioni sul posto o sul sito web preposto anche a questo scopo (secondo il Codice dell’amministrazione digitale).

Simonetta Zandiri
TG Maddalena

Comments are closed.