ABavv411

Sono quasi le 10  quando inizia l’udienza, sembra si tratterà principalmente di produzioni documentali di alcuni testi.

Viene acquisita documentazione consulenti PM.

ABltf411
Avv.Zaniolo LTF a proposito di testimonianza ingegnere CMC sui danni subiti in cantiere oggetto del processo, lamenta che la richiesta da tempo inoltrata non ha ancora avuto risposta. Giudice risponde facendo presente problemi calendarizzazione.
Avv. Novaro sempre su documentazione acquisita, fa rilevare la mancanza di alcuni atti, il giudice gli chiede di inoltrarli in mattinata. Avv. si riferisce in particolare di un documento dalla Francia, il giudice scherzando dice non sa il francese e che sarebbe meglio in piemontese…Viene verbalizzato elenco.

Ablosco411

Avv Losco: chiede di acquisire agli atti due ulteriori produzioni documentali, molto brevemente, una è una lettera del 9 aprile 2011 dell’allora vice presidente della commissione europea, Sim Kallas, relativa ai motivi che hanno portato la commissione europea nel marzo 2013 a dimezzare il contributo UE per la realizzazione del tunnel geognostico. Lo produco perché i PM a giugno hanno prodotto anche la relazione dell’ottobre 2013 di Brinkhost sull’andamento del corridoio numero 6. In questa relazione si dà atto della diminuzione del contributo, non se ne spiegano i motivi che sono spiegati in questa lettera di Sim Kallas. Produco poi un articolo del Sole 24 ore del 24 ottobre, da cui sono nate le recenti polemiche sull’aumento dei costi che, in base al nuovo contratto di RFI sarebbe salito a 12 miliardi. Io ho cercato di reperire il documento di RFI 2012-2013 ma non l’ho trovato…

Ab411attentiaqueidue

PM Rinaudo: su questo ultimo c’è opposizione perché c’è stata poi una risposta a questo articolo da parte del COmmissario straordinario di governo che ha poi replicato su quella che è la vera entità dei costi, quindi o acquisiamo tutto o c’è opposizione.
Presidente: voi sapete qualcosa di questa risposta?
PM Rinaudo è stata una risposta in commissione trasporti da parte del Commissario Straordinario Virano

Presidente: è reperibile?
PM Rinaudo: la cerchiamo, non c’è problema
Presidente: adesso qui bisogna elencarle

PM Rinaudo: anzitutto produciamo un documento sequestrato all’imputata Zenobi il 9 dicembre, la rivista INVECE, che sarà indicata in atti e la produciamo
Presidente: fa parte di tutta quell’enorme mole che io ne ho due o tre faldoni?
PM : perfetto… verrà estrapolata. Poi relativamente ai tabulati produciamo il cd all’interno del quale ci sono tutti i tabulati acquisiti a disposizione della procura, su due IMAI in particolare di due telefoni che hanno operato tra il 13 e 14 maggio, noi abbiamo estrapolato la parte che interessa, le abbiamo già mostrate alla difesa e non c’è contestazione, c’è accordo, e in più, oltre al materiale stampa del tabulato che può sembrare difficile da comprendere per i non addetti ai lavori abbiamo anche uno sviluppo in forma chiara, ad esempio indichiamo il 2 novembre c’è il numero chiamante, il numero chiamato, la cella, e sempre una sola IMAI che dialoga con quella particolare SIM con vari telefoni.
Presidente: le guardiamo insieme… allora adesso possiamo chiudere con questa riserva, abbiamo detto, per i PM, praticamente noi chiudiamo…
PM: solo una cosa, per un disguido è stata fatta la stessa copia di quel documento che sviluppa IMAI…

Gli imputati intanto cercano di parlare con i loro avvocati, chiedono alle guardie della penitenziaria che però non intervengono, allora alzano la voce:
“C’è parte del personale di polizia penitenziaria che quando chiediamo di parlare con l’avvocato ci dicono che non possono chiamarli”
Presidente: hanno diritto di colloquiare con i difensori, decidete voi chi lo farà, ma è giusto che possano parlare (l’avvocato Losco raggiunge gli imputati)
PM Padalino: ci sono le cartine del cantiere di Chiomonte e quelle della discenderia della parte opposta.
Presidente: A questo punto siamo a posto? Dobbiamo chiudere l’istruttoria dibattimentale… c’è qualche..
Avv Losco: sì un attimo che parlo con (Novaro)

Avv.Novaro: c’è una questione che vorrei risultasse a verbale, in particolare per Claudio Alberto, è stato tradotto a Torino per partecipare al processo ma in due mesi è sempre stato in isolamento, da solo in cella, nessuna possibilità di aria o di attività collettive. Io ho provato a scrivere al ministero chiedendo un trasferimento ad Alessandria con gli altri due imputati, la risposta è stata che per motivi organizzativi e di sicurezza non è stato possibile, a chiusura di processo non c’è più ragione di nessun tipo che possa vietare possibili incontri, la situazione è abbastanza insostenibile per l’imputato, da parte mia chiederò al garante dei detenuti e al ministero della giustizia e chiedo alla corte di inoltrare al Ministero una richiesta…
Presidente: chiede alla corte di inoltrare una richiesta affinché l’imputato Alberto possa essere trasferito al carcere di Alessandria
PM Rinaudo: La procura non ha niente da obiettare in merito al trasferimento ad Alessandria insieme agli altri detenuti
Presidente: la corte s’impegna, il presidente s’impegna ad inoltrare la richiesta in questura.
Avv: Novaro porta l’elenco delle documentazioni presentate.

Presidente: La prossima udienza cominciamo la discussione, visto la sfortuna degli avvocati in autostrada, se incappate di nuovo in un incidente e c’è l’avvocato Novaro, chiederò che i PM possano cominciare, eh? A meno che non ci sia….
Avv Losco: Non c’è nessun problema

Presidente chiude l’udienza: prossima il 14 novembre, requisitoria Pm, poi parti civili e 28 novembre arringa avvocati difesa, per giungere a sentenza il 17 dicembre.

ab411_2

Simonetta Zandiri – Eleonora Forno TGMaddalena