DorrBolyGuard

Aggiornamento 24 agosto 2013, da un commento a questo post scopriamo che quella ritrovata è una “fototrappola” che serve per monitorare il passaggio degli animali.

****** * *********** * **********

 

 

L’instancabile Giacu, in una delle sue passeggiate nei boschi del Clarea, ha trovato una vieocamera a batteria (Dorr BolyGuard) con visione notturna e rilevatore di movimento, rinvenuta legata al tronco di un castagno lungo la via francigena all’altezza del nuovo ponticello sul Clarea ( tra Giaglione e La Maddalena). Ad una prima analisi della scheda di memoria è stato verificato che l’installazione è avvenuta alle 11:16 del 19 luglio scorso, ma nei video presenti nella scheda l’unico umano visibile è quello che ha installato l’apparecchio. Dal numero “8” scritto a penna sul nastro possiamo presumere che ne siano state montate altre lungo i sentieri.

This article has 2 comments

  1. Caro Giacu,
    quella che hai trovato è una fototrappola che mi serve per monitorare il passaggio degli animali.
    Adesso tu ti ritrovi una fototrappola che non puoi utilizzare visto che ti manca il telecomando per programmarla e io mi ritrovo una fototrappola in meno e la perdita di dati sull’impatto che il cantiere ha sulla fauna selvatica.
    Una bella fregatura per tutti e due, no??

  2. Simonetta Zandiri

    Decisamente una frettolosa conclusione, la nostra, ma capirai che visto il complesso dispositivo di sicurezza è stato automatico collegare un oggetto come quello ad una funzionalità di controllo, ci sembrava solo strano che non fosse dotata di wireless 🙂 Rettifichiamo subito l’articolo, grazie per la segnalazione e spero ritorniate in possesso della vostra strumentazione.