AB24mar2014Oggi dovrebbero presentarsi a testimoniare, tra gli altri, il sindaco di Chiomonte Pinard, l’ex prefetto Di Pace, Giulietto Chiesa, Paolo Ferrero e il senatore Marco Scibona.

Alle ore 9,40, finito l’appello l’avv. d’ufficio, nominato venerdì  in seguito alla rinuncia alla difesa di Giorgio Rossetto chiede un rinvio, non essendo stato in grado di esaminare a dovere gli atti. L’avv. Ghia chiede venga messo a verbale che questa mattina è stato impedito l’accesso normale agli avvocati: se non avessero insistito, sarebbero ancora fuori. Anche il senatore Marco Scibona pur avendo esibito tesserino è stato perquisito personalmente, contro articoli di legge precisi, e l’avvocato chiede venga messo a verbale e sanzionato. Quinto Bosio prende atto. Il pubblico vocifera perché il giudice Bosio parla piano e non si sente nulla.
L’avv. Ghia prende nuovamente la parola per comunicare che il sindaco Pinard e Gulietto Chiesa, per la seconda volta, hanno inviato una nota in cui dichiarano di non potere oggi essere presenti.
Viene chiamato a deporre il primo testimone della difesa Giuseppe Sergi, professore di storia medievale all’Università di Torino, che interrogato dall’Avv. Ghia, dichiara di essere in difficoltà su definire cosa fosse esattamente la Repubblica della Maddalena, dove gli capitò nel maggio 2011 di tenere una conferenza sulle comunicazioni stradale nella storia, nell’ambito di un ciclo + ampio. Nessuna domanda dei PM.
Testimone della difesaViene chiamata a deporre la sig.ra Maria Rollero, presente alla Maddalena il 27 giugno 2011 a Chiomonte, che riferisce, interrogata dall’avv. Ghia, di essere stata al presidio già il 26 ma di non aver partecipato alla fiaccolata per aiutare, mentre il 27 mattino era al cancello alla Centrale dalle 5 del mattino, intenzionata a fare resistenza passiva sdraiandosi per terra. Invece la polizia ad un certo punto chiese di andarsene, ma loro non se ne andarono perché stavano manifestando pacificamente, ma ad un certo punto comparve il grosso caterpillar, e tutti restarono attaccati al cancello, mai più pensando che avrebbero egualmente proceduto. Invece “cominciarono a tirare il cancello con una grossa fune e  fummo investiti dai lacrimogeni tirati senza particolari motivi”. La signora aveva problemi di equilibrio e di vista e cadde sul guardrail. Soccorsa, andò al piazzale, convinta che fosse zona franca e come infermiera per rendersi utile, ma in realtà l’aria su era totalmente irrespirabile, decine di lacrimogeni da tutte le parti, e la gente saliva per il bosco.
Avv. Ghia C’erano già forze dell’ordine sul piazzale?
Teste No, sparavano di sotto. C’erano manifestanti dappertutto, tutti protetti.
Avv Ha visto Guido Fissore
Teste Certo, era al cancello, aveva un tutore per un piede già da un po’ di tempo, e con la stampella simbolicamente con la gomma in fondo cercava di tenere a bada i poliziotti. Non l’ho visto allontanarsi perché non ci vedevo più. I primi lacrimogeni erano bassi e non potemmo sdraiarci per terra.
Avv E’ in grado di escludere che prima del lancio dei lacrimogeni nessuna pietra fu lanciata?
Teste Con assoluta certezza
Pm Padalino le chiede di riconoscere un fotogramma del cancello e le chiede a che ora lei vi si era recata
Teste Intorno alle 6 o poco prima, giungendo dal piazzale e dalla strada dell’Avanà
Padalino Ha visto barricate lungo il percorso
Teste Non è che impedissero granchè, ricordo grosse balle di paglia
Padalino le mostra fotogrammi del cancello con Fissore che impugna la stampella
Teste Non mi riconosco ma so che ero lì
Padalino Le mostra fotogramma pino con 2 persone che stanno cercando di tagliarlo con motosega
Teste risponde che non si è accorta di nulla essendo dall’altra parte, né ha visto né ha sentito.
Padalino Ha visto caschi?
Teste Si, avevano paura di essere randellati
Padalino Non faccia valutazioni.
Le mostra  fotogrammi, ma la teste dice che si allontanò praticamente subito, e non vide oggetti lanciati dall’alto, né ricorda la barriera con traversine che le viene mostrata. Riconosce invece un’ulteriore barricata sulla strada, ma non ricorda se l’aveva notata scendendo o poi scappando.
Padalino Erano le 9.11, lei era vicino a persone con carrelli pieni di sassi, come ha fatto a non vedere. Le mostra fotogrammi autostrada.
Scaramuccia tra difesa e Padalino sul concetto di domanda suggestiva, comprensiva o no di commenti.
Teste Dice che non era lì e non può avere visto. Le foto sono sul retro. Lì non sono andata.
Avv difesa. Ha già risposto 5 volte
Padalino Risponderà altre 5
Padalino Come ha fatto a non sentire?
Teste Se ero davanti non ero dietro, 50 mt in linea d’aria. Certo sentivo urla canti caterpillar che sfasciavano
Padalino Sono le 10.20 del 27 giugno – mostra foto campeggio –
Teste riconosce la sua tenda.
Parte civile chiede a Maria Rollero conferma su preavviso dato dalla polizia al cancello.
Rollero conferma, ma nessun megafono, solo contatti orali non sa quanti perché era dietro e preavviso sentito una volta sola.
Parte civile su lancio basso lacrimogeni, se fu usato attrezzo particolare, se diretto contro persone intenzionalmente
Rollero Certo era pericoloso, non conosco però qualcuno che si sia fatto male.
Difesa Particolari sulla tenda
Rollero La recuperai grazie a chi andò il giorno dopo, pur spogliata di pila, sacco a pelo, oggetti vari.
Difesa Particolari su resistenza decisa passiva e zona franca piazzale Fa vedere filmato di arrivo ffoo sul piazzale e manifestanti in fuga verso il sentiero
Rollero Chiacchiere e assemblea durante concerto. Credevamo che il piazzale, non essendo zona di cantiere, sarebbe stata risparmato. Quando sono salita io da quel sentiero, la polizia non c’era ancora, anche la polizia risaliva la strada, dedussi che tirava dal basso su strada dell’Avanà, c’era molto fumo, i secchi con acqua per spegnere i lacrimogeni.
Difesa Il pm le ha chiesto se aveva sentito il rumore della motosega, io le faccio risentire, sente?
Rollero Io non sento
Pm  Anche perché non era ancora in funzione…
Difesa Possibile fosse coperto da altri rumori?
Rollero Certo
Domanda sulla credibilità come ha fatto il pm, lei può dire cosa succedeva sul piazzale quando era al cancello
Rollero Ovviamente no
Difesa fa domande precise su azienda vinicola e portico davanti, vicino alla tenda, per chiedere se forze ordine erano sul piazzale
Rollero io non le ho viste
Difesa avv. Ghia mostra ulteriore filmato su sentiero, e la teste lo riconosce

(fine trascrizione di Eleonora Forno, inizio trascrizione by Simonetta Zandiri)

Al termine della seconda testimonianza, Tobia Imperato chiede di leggere una dichiarazione, ma viene interrotto dal giudice che non lo considera attinente, nonostante si tratti di un imputato (Zeno) aggredito da uno dei reparti che ha testimoniato qui durante il processo (Squadra Mobile di Padova). Ecco il testo del comunicato, allegato agli atti del processo: “Considerato che in questo procedimento si sono costituiti come parti civili 3 ministeri, diversi sindacati di polizia e numerosi agenti della forza pubblica,
denunciamo come grave intimidazione
la vile aggressione, operata da un reparto della celere il giorno 10 marzo a Padova nei confronti di un imputato di questo processo, Zeno Rocca.
Mentre usciva dalla questura ed era fermo alla fermata dell’autobus, riconosciuto come esponente di un centro sociale nonché attivista NO TAV, è stato circondato minacciato e pestato sul posto. Arrestato poi senza motivo plausibile e condotto in questura è stato trattenuto in camera di sicurezza per oltre 6 ore, periodo in cui è stato del tutto privato di assistenza medica e legale.
Solo una volta rilasciato ha potuto ricorrere alle cure mediche dove i sanitari gli hanno riscontrato una distorsione cervicale e una costola fratturata con una prognosi di 20 giorni.
Ancora una volta è sotto gli occhi di tutti da quale parte stia la violenza gratuita.
Gli imputati di questo processo – stringendosi solidali intorno al proprio coimputato – dichiarano che non sono disposti a tollerare ancora provocazioni di questo tipo da parte degli stessi che –  grazie all’impunità che ha sempre seguito simili comportamenti da parte delle forze dell’ordine – sono rappresentati in quest’aula come parti lese.
Se colpite uno colpite tutti.

Paolo FerreroE’ il turno di Paolo Ferrero, Rifondazione Comunista. Avv.Colletta: “Lei conosce il movimento no tav?” (Si) Conosce la libera repubblica della maddalena? (Si). Ha partecipato ad alcune iniziative, quando e a cosa?
Teste: oltre a varie manifestazioni nello specifico ero presente nella serata, poi nella notte e nella mattinata in cui la libera repubblica fu sgombrata con una certa violenza.
PM: Il teste è capitolato solo sul 3 luglio
Il giudice interviene e precisa che è capitolato anche sul 27 giugno, si procede.
Teste: il 27 sera, con varie centinaia di persone si è fatta, si è entrati in vari modi, fiaccolate e quant’altro, poi s’è fatta un’assemblea sulla punta del cocuzzolo, c’era un campeggio, era una situazione in cui si sapeva di fare un atto in quel momento perfettamente legale in quanto il territorio era diciamo cosi’ proprietà della comunità montana, ed  è successo la sera, era una normale presenza occupazione di uno spazio ritenuto pubblico, dopo di che si è dormito li’ e al mattino c’è stata l’azione di sgombero.
Avv. Lei la mattina dove si trovava esattamente?
Teste: Adesso io non sono in grado di definire ogni mio esatto… li’ c’era una casa che credo fosse sede di un museo…
Avv. Lei ha dormito in una tenda nella notte?
Teste Diciamo che sostanzialmente non ho dormito, mi sono intrattenuto con gli altri, giocando a carte, discutendo…
Avv .era in un piazzale con le tende?
Teste si, io ero di fianco alla casa in muratura, vicina a dove poi c’è il dirupo che va verso l’autostrada sostanzialmente. Io ho passato la serata li’ poi al mattino ad una certa ora sono iniziate le operazioni di sgombero di vari versanti, sia dalla strada che dall’autostrada. Io mi trovavo li’ dove ho passato la notte e in parte giù vicino alle reti dell’autostrada
Avv. in quella chiamata la barricata stalingrado?
Teste (ride) non lo so…
Avv. in ogni caso dove c’era la barricata prospicente l’autostrada?
Teste Si si, nella parte tra la fine del tunnel e l’inizio del dirupo c’era una zona di 50, 100 mt e le ditte che dovevano demolire la recinzione stavano operando con i mezzi.
Avv. Ci può riferire a che cosa ha assistito? Piazzale e margine autostradale?
Teste Sul margine autostradale ho assistito a tutta l’azione di demolizione della recinzione per entrare o per uscire dall’autostrada sul terreno, fatto il punto più significativo ovviamente era quello con idranti o con altri modi tentare di fare andare via i manifestanti che stavano sulla rete, insomma. E, devo dire, in parte con operazioni che mettevano diciamo rischiose dal punto di vista dell’incolumità dei manifestanti perché quando una pinza, messa su una pala meccanica o su attrezzatura grossa, cominica a tranciare cavi e pali in ferro si rischia anche, questa è la cosa principale che io ho visto
Avv Lei fa riferimento ai pali della rete, dove c’erano i manifestanti?
Teste si, sul bordo dell’autostrada, c’erano dei pali, delle putrelle di ferro con la rete e tutto il resto e questi sono stati tranciati dal lato dell’autostrada e c’erano manifestanti sulla rete e quindi l’operazione era sia di cacciare i manifestanti dalla rete sia, nel mentre, tagliare la rete per aprire il varco.
Avv in quelle circostanze ha visto lanciare i lacrimogeni?
Teste in quella fase li’ relativamente poca roba rispetto alle camere a gas successive, non ricordo particolarmente i lacrimogeni, io poi non sono stato tutto il tempo li’, sono stato anche sopra per guardare cosa succedeva dall’altra parte, non ho un ricordo di un problema significativo di lacrimogeni.
Avv. lei fino a quando si è fermato in quella zona, a margine dell’autostrada? Il varco era già stato aperto oppure no?
Teste Quando son salito sopra il varco non era ancora completamente aperto, e son salito di sopra sia per vedere cos’era successo dall’altra parte, sia perché c’erano un mucchio di lacrimogeni ma non saprei dirle gli orari
Avv I lacrimogeni dalla strada della centrale?
Teste si, certo
Avv Forse ho capito male io, i lacrimogeni cui lei ha fatto riferimento dov’erano?
Teste Li sparavano da tutte le parti, sulla strada della centrale anche c’è stato il fatto di lacrimogeni, a occhio è molto probabile che dopo essere stato vicino all’autostrada in cui c’era questa azione di divellere l’autostrada, si è salito, e dall’altra parte, sull’altro costone c’era invece un’azione di ingresso sull’altra strada e li’ c’erano lacrimogeni.
Avv lei in quel momento dove si trovava, nel piazzale o sotto? Sotto l’arco autostradale?
Teste Aspetti, qui pero’ parliamo ancora di poca roba, nel senso che il grosso dei lacrimogeni è arrivato dopo, direttamente sulla sommità della collina, in quantità enormi, nel senso che era sostanzialmente impossibile respirare, diciamo.
Avv Durante queste fasi in cui lei riferisce che era complicato respirare lei è riuscito a proteggersi?
Teste si andava dal cercare di tapparsi naso e bocca al fuggire verso la montagna, ho aiutato signore di 70 anni che non sapevano dove andarsene, perché il meccanismo ha determinato questo…. A me è capitato più volte di stare in manifestazioni che avessero elementi di scontro o uso di lacrimogeni o cariche di alleggerimento, e nel caso di cui stiamo parlando il punto fondamentale è che chi era li’, chi aveva passato la notte li, non era in condizione di arrendersi, cioé non esisteva nessuna via di fuga o la possibilità di ragionare in qualche modo per produrre un esito di compromesso, che è una cosa classica che avviene in una manifestazione, specie quando ci sono cariche, si lavora da entrambe le parti a ridurre il livello di scontro diretto per tentare di trovare elementi di compromesso che sia la via di fuga o altro, per abbassare il livello di scontro. Ma li’ era impossibile, l’unica via di fuga era la montagna- io ero stato ministro, e ho chiamato il prefetto più volte, chiedendogli come si faceva ad uscire da li’ senza che ci fosse per il cittadino di mettersi nelle condizioni di dire “ci arrendiamo”. Le signore che scappavano su per la montagna erano in condizioni assurde.. a me è capitato vedere il film fragole e sangue, la polizia porta via la gente che occupa un posto, ma li’ era quasi una roba tipo assedio medioevale in cui la possibilità di chiudere la questione in qualche modo non era data, c’era gente che scappava dalle vigne….
Avv Quindi lei ha assistito a oggettive condizioni di difficoltà da parte dei manifestanti?
Teste E’ un eufemismo, c’è gente che vomitava… io ho sempre pensato che i lacrimogeni servissero a spostare la gente da un posto, per un certo esito ma li’ c’è stata la gasatura senza altre possibilità per risolvere il problema..
Avv quali effetti psico fisici ci sono stati?
Teste Gente che girava con fazzoletto e limone, acqua e maalox, c’era un ‘inventiva di modalità per cercare di evitare di piangere
Avv Le condizioni psicologiche quali erano?
Teste come in tutti questi casi, l’elemento della paura che produce da un lato la fuga da un lato la resistenza

PM : fa opposizione e invita a non fare considerazioni ma ad attenersi ai fatti
Avv. Quindi, in questo frangente, le forze dell’ordine lei le ha viste dov’erano?
Teste in parte si, in parte no, in parte non si vedeva e io mi sono spostato da li’ perché li’ era impossibile rimanerci, io sono salito, tant’è che avendo avuto colloqui telefonici con il prefetto più volte, alla fine con il prefetto io sono ridisceso dalla montagna essendo che i lacrimogeni sono stati tirati non solo sul piazzale, ma anche per… è difficile dirlo ma io sarò salito almeno 15-20 minuti, quindi almeno 100 mt di dislivello tutti….
Avv quindi dove la gente cercava di allontanarsi?
Teste assolutamente si, quella delle tende era la zona più coperta dal fumo… ma il problema è che i lacrimogeni sono stati sparati anche nel bosco.
Avv. In quest’immagine lei si riesce a comprendere o ha visto direttamente da dove arrivavano i lacrimogeni?
Teste: dalle due parti, sia dalla parte della strada che collega la centrale con il piazzale, sia dalla parte diciamo dell’autostrada che era sull’altro lato. Poi non saprei dire ma non mi pare, mi sembra che questi due erano i due lati principali.
Avv. per il verbale questo è il filmato prodotto dalle difese da Antefatto Blog, il Fatto Quotidiano.

Ci riferiva prima di un suo colloquio con il prefetto, cosa rispose?
Teste diciamo, ovviamente si, parlammo più di una volta, il prefetto da questo punto di vista si mostrò assolutamente disponibile, diciamo che il punto di osservazione mio all’interno dell’accerchiamento, del fortino, e le informazioni di cui disponeva il prefetto erano significativamente differenti e quindi c’era difficoltà a riuscire a….
Avv. in che senso?
Teste Per esempio io dicevo al prefetto “qui stanno riempiendo di lacrimogeni tutto, compresi i boschi, mi spiega a cosa serve questa azione di OP visto che non c’è via difuga?” Nella visione del prefetto non era cosi’ allora questo rendeva complicato qualsiasi elemento di trattativa…. che alla fine è quello a cui io puntavo, mediare per tentare di trovare…. ma devo dire che avvenne anche a Genova, si riusci’ a trattare di più ad un certo punto che non cosa si è riuscito a fare qui.
Avv dopo la gasatura del piazzale lei ha provato per una quindicina di minuti a salire su per la montagna, successivamente?
Teste diciamo che con l’assicurazione del prefetto, l’azione è finita, la vetta è stata conquistata, quindi non sono più stati sparati lacrimogeni, la nebbia si è dispersa, la gente era scappata e io sono tornato indietro, ho incontrato sia alcuni del servizio avvocati, sia alcuni sanitari, sia alcuni della Digos, e poi ci si è scambiati nel modo in cui può succedere in quei casi le opinioni…
Avv lei ricorda che alcuni manifestanti abbiano contestato le fdo la gestione di questa operazione? Che abbiano lamentato di essere stati feriti?
Teste in quel momento non c’era più tanta discussione, diciamo. Io per arrivare al piazzale ho mostrato due o tre volte il tesserino da parlamentare che avevo dietro, non c’era un clima da agorà…. c’era un clima un po’ teso.

Avv.Deorsola: Lei ha partecipato anche ad altre manifestazioni?
Teste si.
Avv. Deorsola Ad esempio il 3 di luglio?
Teste Si, il 3 di luglio ci fu una manifestazione che partì da Chiomonte e fece un lungo giro fino al ponte sotto Exilles e poi venne giu’ fino alla centrale che poi risali’.. io in quel corteo ho partecipato in larga parte nella prima parte dove c’erano i sindaci, presidenti della comunità montana, consiglieri regionali, le cosiddette figure istituzionali, quindi ho fatto il giro sostanzialmente e poi si è conclusa la cosa….

Avv fino a quando si è fermato lei? Quando si è conclusa, se se lo ricorda?
Teste La cosa è andata un po’ a coda di pesce, nel senso che a un certo punto giù vicino alla centrale è incominciata una fase di lacrimogeni, diciamo,
Avv quando, si ricorda l’ora?
Teste: no, non sarei in grado di dire l’ora.. avendo fatto il giro del corteo che sarà partito alle 10, immagino, saremo arrivati li’ immagino attorno a mezzogiorno, grossomodo sono un po’ di km in quel giro e il corteo viaggia lentamente, diciamo attorno a mezzogiorno… (…)
Avv Ci può descrivere l’azione del lancio di lacrimogeni?
Teste: Diciamo che la modica quantità non ha mai fatto parte di queste azioni…
PM E’ una valutazione
Teste: SI, si, si. Diciamo non 5 candelotti, ecco
Avv La sua visuale era dal ponte, ha detto che vedeva una barriera con i jersey di cemento e dopo la barriera i manifestanti che cercavano con questa azione simbolica…
PM E’ un esame , sta suggerendo la risposta…
Il Giudice interrompe perché è entrata la videocamera (presumo della RAI), e fa notare che il testimone accetta la ripresa ma gli imputati no.
Avv Dalla sua visuale del ponte, cosa vedeva?
Teste Il ponte, come normalmente sono, è di traverso rispetto al fiume quindi io vedevo la parte, essendo che c’era la strada che tornava indietro quindi vedevo una parte della strada, chi avevo davanti che erano un po’ di manifestanti e poi in parte sulla destra dove c’erano le forze dell’ordine questo era il mio angolo di visuale
Avv il lancio di lacrimogeni veniva effettuato verso i manifestanti o anche altrove?
Teste per la stessa conformazione della cosa è chiaro che i lacrimogeni tirati diciamo verso il cancello prendevano di filata il corteo, perché arrivava giu’ da una strada che arrivava verso il cancello quindi sparati cosi’ non c’era nessuna separazione tra chi faceva l’azione di tirare il cancello e il complesso della manifestazione, forse qualcosa viene sparato anche sopra la strada…
Avv. per il verbale 9936Tenani (video)
Teste: Si, qui si vede la strada, le cose abbandonate perché la gente era scappata, poi c’è gente che si era rifugiata vicino al ponte, quel fumo che si vede copioso è dei lacrimogeni…
Avv Lei si ricorda qualcos’altro di questo 3 luglio? Ha parlato con qualcuno?
Teste: Ci fu questa situazione li’ che di nuovo mi taccio se questa assume il valore di una opinione, non so, l’impressione che avevo io era di nuovo di una situazione che tendeva a non avere sbocchi e quindi chi stava fuori, chi aveva paura che ci fossero cariche, quindi diciamo cosi’, brutalizzo, una barriera fa si che le due parti non si incontrino e finché c’è la barriera il livello di distruttività  è limitato, ma li’ vedevo la paura per il fatto che la barriera….
PM (interrompendo)  Siamo di nuovo sul piano delle valutazioni
Paolo Ferrero Teste chiedo scusa, ho visto una situazione priva di sbocchi, è andata avanti nel tempo, io dopo un po’ mi sono spostato in alto, nell’abitato di chiomonte, credo di aver fatto.. c’era una specie di assemblea popolare in cui intervenni assieme ad altri che c’erano li’, il presidente della comunità montana, consigliere comunale di Torino, Beppe Grillo, si parlò e si discusse ovviamente anche di questa situazione che nel frattempo a 200 mt di distanza continuavano ad arrivare lacrimogeni, quindi di nuovo una situazione in cui la parola e la non comprensione di come diavolo uscirne.. poi tornai indietro in parte di nuovo a vedere, nella percezione che non c’era niente da fare, non si riusciva a svolgere alcun ruolo per chiudere questa situazione
Avv Quindi anche quel giorno il ruolo di mediazione non è riuscito a portarlo avanti?
Teste no, direi di no.
Avv e ha parlato di nuovo con il questore o le fdo?
Teste No, no. Non vorrei…. non ricordo cose particolari, mentre ho un ricordo vivo delle telefonate del sabato prima, li’ non ho particolari ricordi… non era più una manifestazione, era un elemento che aveva del tutto oltrepassato il punto, quindi una percezione di grave pericolosità per il modo in cui veniva gestita la questione, che diciamo dal mi0 punto di vista se posso esprimere una valutazione penso abbia un qualche carattere tecnico, penso di essere in grado di distinguere il ripristino dell’ordine pubblico e un’azione che non avendo vie di sbocco non ha l’obiettivo di ripristinare l’ordine pubblico, ma la repressione….

Avv Vitale Lei ha detto che ha partecipato ad altre manifestazioni, e in altri casi è successo che ci sia stata la ricerca trovando la soluzione (SI), interlocuzioni con questore, prefetto, forze dell’ordine…
Teste Si, ovviamente, diciamo, il meccanismo normale è che nella discussione solitamente in una situazione di piazza più ravvicinata con i funzionari della digos che sono presenti su una piazza se c’è il questore ma sono funzionari di livello più basso, si apre un’interlocuzione, perché tutte e due le parti sanno che non si risolveranno tutti i problemi  che ci sono in quell’attimo li’ quindi si lavora per evitare che le situazioni degenerino,
Avv ma lei dice che il 27 giugno non è accaduto, ma il prefetto quando lei ha sentito le disse “è tutto tranquillo”
PM Domanda suggestiva
Avv chiedo scusa, cosa le disse il prefetto?
Teste Il dialogo con il prefetto non aveva caratteristiche di assenza di dialogo, l’impressione che ho avuto io è che le informazioni che avevo io stando dentro non coincidessero per nulla con le informazioni che aveva lui, c’erano due realtà molto diverse, il racconto di che cosa avveniva per come glielo raccontavo io e cosa lui replicava non coincideva, quindi era una discussione abbastanza inutile nel senso che non trovava punti di contatto su cui provare ad agire per modificarla, si limitava a registrare l’escalation..
Avv Vitale: lei farei vedere uno spezzone di video per chiederle se lei riconosce i luoghi e se ci sa dire se quella nuvola, qual è l’origine della nuvola

Le domande vertono nuovamente sul 27 giugno e su cosa accadde nel piazzale, l’enorme quantità di gas. Teste: Quando io sono tornato indietro il responsabile Digos mi ha fatto presente che ci sono stati lanci sulle fdo, io non ho visto direttamente questo, ma il clima, non mi sorprenderebbe che in una situazione cosi’ ci fosse anche questo elemento.
Avv Lei conosce questa persona che si vede nel video?
Teste si, Renato Patrito
Avv Purtroppo è mancato, era stato dichiarato testimone.
Ora Ferrero racconta delle precedenti visite alla libera repubblica, una in particolare con un parlamentare Irlandese del gruppo della Sinistra Unita. Descrive il clima nella libera repubblica. Gli viene chiesto se sa cosa volevano fare i manifestanti che il 3 luglio cercavano di tirare giu’ il cancello. “Era un’azione dimostrativa, anche per le nozioni che ho di fisico, e credo che l’ultima cosa sensata da parte dei manifestanti fosse di abbattere la recinzione“. Il PM interrompe, “è una valutazione”.
Avv lei ci ha descritto i luoghi, ci può descrivere anche la pendenza delle strade che percorreva il corteo? Il corteo arrivava in piano rispetto al cancello o era una strada in salita o in discesa?
Teste La strada è in pendenza abbastanza ripida sul lato della montagna arriva giù verso il cancello, in qualche modo il cancello è la normale prosecuzione della strada… mentre il ponte era in piano.
Avv Quando lei era li’ tra le persone che poteva vedere.. ci può descrivere com’era la composizione?
Teste c’è un po’ di tutto, il corteo era variegato, nella prima parte istituzionale c’era un concentrato… poi il resto del corteo era abbastanza variegato..
Avv c’erano anche anziani, donne e bambini?
Teste ah ,beh, certo, si.
Avv.Pellegrin: Lei ricorda se, per il 3 luglio, se dove ha posizionato ci sono state problematiche sanitarie, se si lamentavano dei gas?
Teste beh diciamo che il clima era quello ovviamente della gente che scappava tossendo, com’è noto, i lacrimogeni sono molto irritanti se lanciati in quantità significative producono molta irritazione
Avv c’era gente che cercava di coprirsi la bocca?
Teste si, le cose che succedono sono a, la fuga, b, cercare di proteggersi per evitare di lacrimare, sono i comportamenti normali che accadono in quei casi, poi oramai c’è una sedimentazione dei metodi di farci fronte, anche la signora di 60 anni sa che i limoni aiutano, c’è un sapere diffuso sul proteggersi da cose che sono accadute in questi anni infinite volte, se uno va nella vallata a fianco nessuno sa cosa si fa quando c’è un lacrimogeno, se uno va in val di susa lo si sa, dai 6 anni ai 60….
Avv. Anche nella giornata del 3 luglio ci sono stati comportamenti da parte dei manifestanti che potevano denotare paura?
Teste: il grosso è stata questa cosa sul cancello
Avv intendo dire sensazioni di paura, non solo con riferimento….
PM Si chiede al testo di fare delle valutazioni
Avv ho premesso per quanto il teste possa riferire di fatti oggettivi
PM Le sensazioni non sono fatti oggettivi
Avv ci sono state persone corse via chiedendo cosa sta succedendo?
PM Stiamo dandogli la risposta?
Avv Chiederei al collegio se la mia domanda è ammessa o no
Presidente: Descriva la tipologia di comportamenti
Avv quello dominante era la fuga dalla situazione in cui c’erano i lacrimogeni e quant’altro, che avveniva in due direttrici principali, una il ritorno indietro rispetto al percorso del corteo quindi la strada in salita, e l’altra sul ponte, e sull’ansa del torrente, diciamo nello spiazzo che c’era sul lato destro, questa è stata la dominantequindi c’è gente che scappava, che cercava di proteggersi il viso dai gas
Avv senta con riferimento al cancello, lei ricorda se questa era l’unica barriera che divideva parte della manifestazione dalla parte della polizia?
Teste Mi pare ci fossero due linee di cancellate e poi c’erano ovviamente i mezzi antisommossa, messi li’, quindi una barriera notevole, insomma. Tenendo anche presente che la strada è incastrata tra la montagna, non agevole e dall’altra c’è il muretto, un terrapieno e poi il torrente, quindi è un imbuto quella parte, la strada era assolutamente chiusa, era impensabile di sfondare ..
PM : Siamo di nuovo sul piano delle valutazioni, la risposta l’ha fornita.
Avv Conferma che c’era più di una barriera?
Teste Si, era un tappo.
Inizia il controesame, il PM chiede come mai fosse arrivata tanta gente quella notte, “si sapeva che sarebbe successo qualcosa?”
Teste io sono passato anche in altre giornate e c’era comunque molta gente
PM Lei sapeva che l’indomani sarebbe intervenuta la polizia?
Teste era una delle possibilità
PM Le è stato riferito da qualcuno…
Teste si, c’erano voci, cosi’ come ci sono voci su altre cose
PM Durante la notte lei è sceso o è rimasto nella zona del campeggio?
Teste Non ricordo se ho fatto qualche giro ma il grosso della notte…. non sono in grado di escluderlo totalmente di non essere sceso, forse ho anche fatto qualche giro a piedi..
PM Lungo la strada ha avuto modo di notare la costruzione o l’esistenza di manufatti tipo barricati o ostacoli fissi, quella notte?
Teste sicuramente, adesso non ho altre prove ma giu’ in fondo alla centrale c’era un passaggio, insomma, non molto robusto ma…
PM E lungo il percorso?
Teste non ho il ricordo
PM La mattina le risulta ci sia stata una trattativa tra le fdo e i legali?
Teste non potrei che ripetere cos’ho detto prima, ho cercato di tenere una relazione con il prefetto con cui ho rapporti…..
PM Ma quella mattina, prima, le risultano contatti o altro?Che qualcuno abbia parlato? Che si sia discusso dello sgombero con il responsabile dell’ordine pubblico? Qualcuno le ha comunicato qualcosa?
Teste non ne ho un ricordo specifico, immagino di si, ma….
PM Cioé il suo ricordo è che entra la polizia e succede quello che ci ha descritto, ma prima di questo ?
Teste Non so rispondere, i contatti che ho avuto sono stati successivi, non precedenti.
PM Ci può collocare gli orari in cui si è mosso? Lei ha detto che si è mosso in due postazioni, è sceso da una parte verso la cancellata (quella dell’autostrada) e che è arrivato a ridosso di quella che l’avv ha definito Stalingrado, che ora era?
Teste: l’ora non sono in grado di dirle esattamente, era già giorno, ed era la fase in cui c’erano le fdo con le ditte che stavano cesoiando i pali e c’eravamo noi dall’altra parte con persone sulle griglie…
PM Quindi la cesoia era già in funzione?
Teste io sono arrivato anche prima, non so metterle l’ora esatta
PM Lei ha parlato di un assalto a questa barricata, con messa in pericolo delle persone che si trovavano li per come la cesoia stesse operando, poi ha fatto riferimento a lancio di lacrimogeni
Teste non mi risulta
Avv Non è quello che ha detto
Teste ad una domanda specifica sul lancio di lacrimogeni ho risposto che l’elemento dominante non erano i lacrimogeni, ma i flussi d’acqua per sganciare la gente dalla rete, c’era gente arrampicata a 3 metri sul livello della strada e c’era chi gli sparava l’acqua addosso per staccarli, cosi’ come c’era chi operava con la pinza che scuoteva la rete mentre c’era la gente arrampicata, se sia volato qualche lacrimogeno non ne ho il ricordo, in quella fase il nodo era l’azione di…
PM Ha visto se dall’alto lanciassero pietre o altro?
Teste sicuramente è volato giù dal tunnel uno che si chiama Turi Vaccaro che saltò in autostrada e fece una corsa….
PM Ho chiesto se ha visto lanciare pietre
Teste E’ probabile che sia stata lanciata qualche pietra
PM Ha visto o no?
Teste In situazioni di quel tipo è normale che….
PM Ha visto si o no?RIsponda alla domanda
Teste SI
(breve discussione, il PM mostra un video, si inizia dal cancello della centrale, 27 giugno). PM: Questo lo ricorda, era cosi?
Teste No, io non c’ero
PM: Quelle balle di paglia le ricorda?
Teste: no, queste dov’erano?
PM Lungo la strada dell’avanà…
Teste E’ molto probabile che io quella strada, che è quella che va alla centrale, non l’abbia pecorsa evidentemente.
PM Passiamo all’autostrada, le faccio vedere un’immagine su quei getti d’acqua che lei ha descritto… GAIA, c’è anche l’orario,
PM Vede questo getto? Le sembra indirizzato verso la pinza?
Teste: Mi sta chiedendo una valutazione? (brusio)
PM Passiamo oltre….
Avv. Novaro: Chiederei al PM di non fare valutazioni postume, si limiti ad ascoltare le domande….
Giudice: Ci può dire dov’era lei collocato rispetto a questa scena? rispetto alla pinza…. PM Era dove c’era la staccionata, il museo?
TEste no, io sono stato anche nella parte bassa
PM Ma lei faceva su e giu’?
Teste si, non stavo fermo
PM E in questo suo muoversi ha potuto osservare scene di questo tipo? Parliamo di quello che sta accadendo sulla staccionata… Lei ha assistito al lancio di oggetti?
Teste Si, ho assistito al lancio di oggetti in contemporanea con il lancio dell’acqua dall’idrante verso i manifestanti
PM Ha notato questo estintore appena lanciato?
Teste NO
PM Ha visto persone travisate in quelle circostanze, con caschi?
Teste Si.
PM Quindi lei dice che in questa prima fase la polizia non usava i lacrimogeni
Teste Non in modo dominante
PM Dopo lei dove si è posizionato? Dov’è andato?
Teste Sopra, nella zona dove c’era il campeggio….
PM E il tentativo di fuga verso la montagna dopo quanto è accaduto?
Teste boh, può essere mezz’ora, un’ora, una fase in cui invece la situazione era con lancio di lacrimogeni notevolissimo.
PM Un’ora dopo o di più?
Teste non sono in grado di darle il tempo.
PM Passiamo al 3 luglio. Adesso le mostriamo delle immagini che sono riferite alla zona del cancello davanti alla centrale idroelettrica dove lei era posizionato il 3 luglio.
Ecco, premettiamo che durante il percorso il corteo era stato pacifico, non era accaduto nulla, è corretto?
Teste che sappia io, si.
PM Ha avuto modo di notare verso mezzogiorno un razzo illuminante nel cielo? Glielo faccio vedere, 12:07, filmato Conti prima parte.
Teste Non me lo ricordo
PM Quand’è che inizia il suo ricordo sugli scontri, verso che ora?
Teste ho detto prima che io non sono in grado di dirle l’ora, sono in grado di segnalare il percorso fatto e quindi di ipotizzare che fosse a tono, ma lo ipotizzo perché difficilmente una manifestazione parte alle 8 del mattino
PM Ha sentito rumori, lanci, spari, razzi, prima di arrivare alla centrale?
Teste non sono in grado di escludere, non ho ricordi particolari … una manifestazione non è sempre come assistere ad un concerto di Bach.. il razzo fa un rumore, il fischietto ne fa un altro. ho delle foto di questa manifestazione, a occhio sul ponte sono stati lanciati razzi o cose simili, è un fatto normale, specie quando si è in aperta montagna…
PM Le facciamo rivedere le immagini del cancello… è questo il cancello?  (si)
Teste: Quando io sono arrivato fisicamente al cancello non stava succedendo nulla
PM Lei era nella testa del corteo?
Teste si,
PM QUindi è stato tra i primi ad arrivare?
Teste si, tra i primi, non tra gli ultimi.
PM In questa fase avete avuto notizie di scontri in un’altra parte del cantiere?
Teste: NO. (viene mostrato un altro video)
PM Vede che il cancello è stato divelto, lei ha detto che non era possibile.. ha detto che era un’azione dimostrativa….
Teste: Con buona evidenza non era possibile togliere quei Jersey, che infatti sono li….
Avv: Quello non è il cancello, è una grata (discussione con PM)
Teste: L’impossibilità di passare…..
PM Io voglio solo sapere se lei c’era in quel momento…. ha assistito a questa scena?
Teste: No, non sono certo, sono certo di aver visto il tiro con la fune poi sono andato sopra….
PM A quel punto sapeva che nel resto del cantiere c’erano scontri da tutte le parti?
Teste quello si è visto quando sono salito dalla centrale verso chiomonte, si vedevano da sopra, temporalmente non sono in grado di fissare esattamente ma si vedevano lacrimogeni nella parte dove c’è la costruzione in muratura verso in alto…
PM Qua lei nota fumi di lacrimogeni o quant’altro nelle immagini che ha appena visto?
Teste No
PM Quindi qui non sono stati utilizzati i lacrimogeni?
Teste O per lo meno non sono in corso di utilizzo adesso
PM Lei dice che al di là di quelle reti verdi c’erano anche mezzi schierati, erano li’ per tutto il tempo?
Teste: La presenza delle forze dell’ordine…
PM Ora andiamo con il filmato alle 15:55 quando viene attaccata la corda al new jersey, lei ricorda? Siamo poco dopo, un’oretta dopo….
Teste: No, qui no… non c’ero, sicuro.
Gli avvocati della difesa mostrano ancora dei video. Siamo di nuovo al 27 giugno, zona barricata a lato dell’autostrada. Gaia parte seconda, minuto 8:13. Avv. Ci ha riferito prima di aver visto la tenaglia che si muoveva su questa barricata dove c’erano dei manifestanti, la prego di guardare il filmato per riferirci se era questo a cui faceva riferimento.. qualche secondo di pazienza . Ecco, la pinza in questo momento è nei pressi dei manifestanti, sono queste le immagini a cui facevano riferimento?
Teste Si, non so se è l’unico episodio in cui questo avviene
Avv no, ce ne sono anche altri. Le faccio vedere lo stesso filmato al minuto 9:03, lei parlava di idranti usati nei confronti dei manifestanti, stesso luogo, minuto 9:03. Anzitutto le chiedo se i lacrimogeni cui faceva riferimento prima sono questi e poi….
PM I lacrimogeni quali sarebbero?
Avv non so, vedo del fumo…. Chiedo scusa onorevole Ferrero è questa la pinza usata nella barricata?
Teste è palese che quelli sono lacrimogeni, nel senso che si vedono le parabole ed un paio di lacrimogeni in basso nel fotogramma precedente
Avv la ringrazio.
Teste Relativamente al fatto che gli idranti fossero usati anche contro i manifestanti io ricordo bene anche nelle vostre immagini che c’erano dei manifestanti che indossavano il kway e che stavano aggrappati… assolutamente….
Avv arriviamo ad idranti che mi pare non siano indirizzati sul guard rail, direi, lo vede anche lei?
Teste si, sono verso l’area dove ci sono i manifestanti
Avv non appena l’idrante mollerà il suo lancio si vedrà che ci sono dei manifestanti con le braccia alzate, me lo conferma?
Teste si, si vede.
Avv. Grazie.

Avv.D’Amico: Lei ad un certo punto, rispetto al 27, ci dice di aver lasciato il piazzale per salire verso un sentiero, per diversi minuti, fino ad almeno 100 mt di dislivello, conferma?
Teste si
Avv era insieme ad altre persone?
Teste si, non era esattamente un sentiero, diciamo che sono andato su per i boschi, dove capitava, ed ero con altre persone, in particolare ricordo di aver aiutato un paio di persone anziane che avevano difficoltà a salire…
Avv ma queste persone erano quelle che sfollavano dal piazzale?
Teste si, si.
Avv ma durante questa camminata, durata almeno 20 minuti….
Teste la percezione del tempo non è proprio…. io ero stupito dal fatto che avevo lacrimogeni che arrivavano dentro il bosco anche dopo 4,5 minuti che stavo camminando
Avv quindi voi davate le spalle al piazzale e siete stati raggiunti da lacrimogeni?
Teste io non ho visto nessun poliziotto, semplicemente arrivavano i lacrimogeni, e arrivavano spostando il luogo molto in avanti… tant’è che io pensavo di potermi fermare e invece si è dovuto anare parecchio su per il bosco per trovare aria respirabile.
Avv Ghia: Solamente un’informazione, il 27 quando si trovava sul piazzale, ci può descrivere la tipologia delle persone presenti?
Teste: L’età, c’era un po’ di tutto, giovani, anziani, era un po’ come una manifestazione, con la presenza.. indubbiamente  non c’erano bambini piccoli ma persone di media età e anziane c’erano.
Avv e sono le stesse che poi hanno iniziato a salire su questi sentieri?
Teste e beh, si, sono le persone scappate quando la quantità di lacrimogeni era tale da non poter rimanere li in nessun modo.
Avv. Bertone: Prima i PM hanno chiesto insistentemente la questione cancello poi si era capito che era una grata. Ora le mostro un’immagine ,DSC0636, possiamo anche rimpicciolire un poco, lei conosce questo posto?Era questa la visione? (le foto mostrano le successioni di jersey messe a protezione dell’area della centrale il 3 luglio).

Il PM interrompe una domanda dell’Avv.Bertone, brusio, non si capisce la domanda.
Avv. Bertone: I secondi e i terzi livelli che vede… (il PM interrompe ancora chiedendo che foto è, l’avv fa notare che l’aveva già detto e ripete, DSC0636, il PM chiede di che giorno, l’avv fa notare che l’hanno prodotta loro…. ). Le risulta che non sono stati abbattuti durante il 3 luglio?
Teste si, da quel che mi risulta si
Avv nelle proprietà digitali si vede che la foto è stata scattata alle ore 17:59 del 3 luglio 2011. Quindi erano perfettamente integri.

Antonio Ginetti chiede la parola: Qui siamo 53, la maggioranza viene da fuori torino. Vorrei denunciare, moralmente, che quasi tutti quelli che vengono fuori da Torino, soprattutto giovani, da quando siamo stati inseriti in questo processo, hanno delle particolari attenzioni da parte di questure, procure e quant’altro della propria città. Riguarda questo processo, perché il signore che ha testimoniato nei miei confronti non s’è mai visto, ma il 21 dicembre dell’anno scorso ero a una manifestazione e mi è venuto davanti è stato mezz’ora davanti alla mia faccia, non dico le frasi che mi ha detto perché sarebbe un linguaggio non porprio morale, è stato mezz’ora a maltrattarmi, questo succede a molti di noi, e la solidarietà a Zeno Rocca che è stato picchiato e malmenato fisicamente… (il PM interrompe) si, riguarda il processo, riguarda noi in quanto NO TAV, il 21 dicembre per questo processo per mezz’ora sono stato maltrattato”.

Depone il teste MARCO SCIBONA. “Colpevole di… ops, scusate, CONSAPEVOLE DI” (si corregge).
Avv.Ghia: Buongiorno Senatore,  lei ha esibito all’ingresso il suo tesserino da Senatore?
Teste si
Avv ed è stato perquisito?
Teste si
Marco ScibonaAvv immagino sia ancora sconvolto. Lei ha partecipato a manifestazioni NO TAV?
Teste dal 2005 in avanti, praticamente tutte.
Avv lei è a conoscenza di cosa fosse la libera repubblica della maddalena?
Teste si, era un presidio dentro il quale c’era anche una nostra roulotte come presidio regionale per dare testimonianza… adesso sono senatore ma all’epoca facevo parte dello staff con il consigliere Bono per il Movimento 5 stelle.
Avv lei era presente il 27 giugno 2011?
Teste si, assolutamente si. Nell’ultimo mese precedente a quella data presidiavo nell’ufficio del gruppo consigliare dentro la roulotte quindi passavo la maggior parte del tempo nel bosco del clarea, quindi ero li’…. C’erano sentori, voci che dovessero arrivare ingenti forze dell’ordine e operai per prendere possesso a nostro avviso illegalmente della zona, e quindi siamo stati li ad aspettare… io ero sul lato di Giaglione, diciamo dall’albeggio fino a quando si è cominciato a distruggere il guard rail lato vasche ,non lato chiomonte ma lato montagna.
Avv e dove si trovava?
Teste noi da lontano vedevamo una pinza idraulica che maciullava guard rail e per paura di rimanere pizzicati tra le fdo che arrivavano dalla svincolo e loro siamo poi tornati indietro per la zona vasche ,poi siamo risaliti nella zona archeologica e siamo arrivati nel piazzale della comunità montana e siamo rimasti li’ finché siamo riusciti perché ad un certo punto era impossibile arrivare li’, una nebbia incredibile, arrivavano lacrimogeni da sotto, c’è una specie di muretto di contenimento e dal basso si vedevano arrivare, non si vedevano truppe…
Avv verso che direzione?
Teste diciamo dalle vigne sotto, da strada dell’avanà
Avv quando le fdo non erano ancora presenti?
Teste si, sono arrivati prima i lacrimogeni poi le fdo… poi siamo risaliti su per la montagna e per un bel tratto hanno continuato ad elargire gas, poi sono arrivato alla RAMAT, mi sono sciacquato per quello che potevo a una fontana, poi siamo riusciti a tornare verso chiomonte
Avv La Macchi: Senta, la sera prima dell’arrivo delle FDO ha detto che c’era stata un’assemblea…
Teste fiaccolata e concerto, anche
Avv c’erano stati momenti di discussione per decidere le modalità?
Teste un minimo si, ma più che altro… diciamo che anche se non ero ancora eletto venivo considerato facente parte degli amministratori e come amministratori si cercava di essere nei punti più critici e cercavamo di stare nei punti…. nella tranquillità più assoluta…
Avv e come mai non è stato possibile restare nella tranquillità più assoluta?
Teste perché ad un certo punto dal lato di giaglione si vedeva l’uscita dalla galleria pieno di forze dell’ordine, vedevamo in lontananza una marea di forze dell’ordine all’ingresso della galleria Ramat e quando ci siamo spostati siamo stati investiti da un’ondata di truppe, poi retrocedendo perché ci spingevano siamo andati a finire sul piazzale e li’ poi… siamo stati investiti da una folta nebbia di lacrimogeni nel piazzale… era stato pagato il plateatico, c’erano attività culturali, ricreative e quant’altro.
Avv lei come, in quel momento, aiutante degli amministratori, se ho ben compreso, e gli amministratori che erano con lei, avete tentato di mettere in piedi un dialogo con le forze dell’ordine?
Teste dal mio lato no, non c’è stato un attimo di condivisione o dialogo, su altri versanti presumo di si, al cancello presumo qualcuno abbia parlato, mentre sul guard rail abbattuto non c’è stato dato modo di interloquire.
Avv lei ricorda il momento in cui è arrivata la maggior parte dei lacrimogeni… se ci sono state persone che si sono sentite male, che hanno avuto bisogno di aiuto e di sostegno da parte di altri presidianti?
Teste si, ricordo donne e anziani aiutate a risalire arrampicate su nei sentieri e ricordo che eravamo già oltre a mezza costa e continuavano ad arrivare lacrimogeni quando eravamo ben lontani dall’area di interesse
Avv i lacrimogeni arrivavano anche oltre le vostre teste?
Teste c’era parecchia gente, dipendeva anche da dove uno si trovava
Avv la fuga avveniva attraverso sentieri o la boscaglia?
Teste come si riusciva a fare , non era neanche facile vedere, una volta che uno trovava un amico che ti guidasse si seguiva quello che stava davanti.
Avv Patrito: Lei ha partecipato alla manifestazione del 3 luglio 2011 (Si) Ricorda com’era organizzata?
Teste: Anche in quel caso diciamo che avevo un ruolo di gestione ed ero nella zona del ponte di Exilles e sono arrivato molto presto la mattina per gestire gli aflussi… c’era una parte che partiva da Chiomonte, una parte dal forte di Exilles, si univano poi per scendere giu’ verso via dell?Avanà. Io mi sono mosso verso le 10:30, ero con mia moglie, son partito dal ponte di Exilles rimanendo sempre davanti allo striscione iniziale, fino al cancello della centrale idroeletrica.
Teste il percorso incrocia il bivio della ramat? (SI) e che cosa vede?
Teste il corteo si distribuisce sulle due strade e prosegue una parte verso l’alto e una verso il basso
Avv in modo omogeneo?
Teste si, praticamente si divideva in metà… l’afflusso era talmente elevato che c’era gente ovunque.
Avv lei quindi raggiunge la centrale?
Teste si, arrivo li’ intorno alle 11:30, mi fermo li’ in attesa dell’arrivo di Beppe Grillo che poi è arrivato.. intorno alle due, mi sembra…
Avv di fronte a lei ci sono delle reti?
Teste io ricordo almeno 3 beta fence con una rete sopra
Avv e tra le reti c’è molto spazio?
Teste almeno un paio di metri
Avv quando lei arriva alla centrale sono integre?
Teste si
Avv prima che arrivi Beppe Grillo vede manifestanti tirare le pietre?
Teste no, è stato un fiume continuo
Avv a che ora arriva Grillo?
Teste intorno alle due, il discorso dura poi una mezz’oretta… io sono ancora rimasto li perché c’era parecchia gente che rimaneva li’ nella zona… le reti erano ancora integre all’arrivo di Grillo, poco dopo la fine dell’intervento mi sono poi deciso a mangiucchiare un panino e appena finito di mangiare pranzo abbiamo cominciato a vedere gente che correva verso l’alto e siamo scappati anche noi verso l’alto perché arrivavano una marea di lacrimogeni, e alla rinfusa, eravamo poco oltre la tenda di pronto soccorso, quasi all’altezza delle vecchie condotte forzate, quindi davanti a noi e intorno a noi sono cominciati a piovere candelotti, una persona davanti a me ne ha preso uno in testa e ha iniziato a sanguinare, alché mia moglie è andata in panico e l’ho accompagnata verso l’alto.
Avv e in quel momento che visuale ha?
Teste vedo tutta la valle, la zona del campeggio, il prato, non riesco più a vedere il cancello
Avv. Il campeggio a che distanza  è dalla centrale?
Teste sarà a 200 mt.
Avv è riuscito a vedere fin dove arrivavano i lacrimogeni?
Teste ho visto che veniva investito gran parte del campeggio. Non riuscivo a vedere cosa succedeva davanti alla centrale perché c’era la curva, la centrale era un po’ nascosta.
Avv vede lanci di lacrimogeni su Via Roma, la strada che poi porta a Chiomonte?
Teste si
Avv vedeva anche il torrente adiacente la centrale?
Teste no.
Avv Novaro: Una domanda sulla consistenza numerica della manifestazione
Teste io mi ero fatto un’idea intorno ad un centinaio di migliaia di persone… Dall’altra parte, Giaglione, non so apprezzare quanta ce n’era ma tutto il lato Chiomonte, Ramat…era un grosso..
Avv e nel corteo a cui lei ha partecipato la presenza era molto elevata?
Teste si, assolutamente, era piena di gente a perdita d’occhio….
PM: Senta, la sera del 26 lei ha dormito li'(si) eravate in tanti?
Teste si, un migliaio
PM C’era un’affluenza maggiore?
Teste si un’affluenza maggiore perché c’era il sentore che….
PM Voci..?
Teste si, c’erano voci…
PM Lei ha accertato la fondatezza di queste voci?
TEste No, le voci girano spesso e….
PM Si, ma quando la voce muove un migliaio di persone…
Teste si, c’era stato un tentativo a fine maggio e ci si aspettava che prima o poi ci sarebbe stata un’azione.
PM La mattina le risulta una trattativa con le fdo?
Teste per sentito dire, si.
PM Il suo collega di Movimento Bono le risulta che abbia colloquiato?
Teste si, mi pare di ricordare che fosse al cancello, non so cosa si siano detti, so che hanno avuto modo di parlare, non so le frasi esatte
PM Nella notte o nelle prime ore del mattino lei ha percorso via dell’Avanà?
Teste Sono stato su al piazzale, al museo. La fiaccolata si è svolta da chiomonte, poi via dell’avanà…..
PM Lungo la via dell’avanà ha notato una barriera iniziale?
Teste Certo.
PM Era già in funzione le sere precedenti?
Teste si, anche nelle sere prima
PM E lungo la via vi erano altri ostacoli?
Teste ricordo vicino al B&B un cancello, mi pare
P M  Ora le mostriamo delle immagini (751 Cernecca seconda parte)
Teste: non mi sembra di vederlo, forse era più avanti.
PM Questi manufatti in paglia li ricorda?
Teste No, io non sono passato su quella strada dopo la fiaccolata
PM: Lei si è accorto, si vedeva arrivare la pinza?
Teste : si vedeva… ma ci sentivamo al telefono con altre componenti…
PM Vedeva anche persone, manifestanti, poliziotti?
Teste NO
PM Vedeva la sommità della galleria?
Teste si, mi sembra di ricordare Turi che faceva una verticale
PM VEdeva il museo
Teste No, eravamo un po’ più in là
PM E neanche lo steccato?
Teste no, perché c’era un buco tra gli alberi e si vedeva poco….  (il PM mostra alcune foto del 27 per capire la visuale di Scibona quella mattina)
PM Ha notato qualcosa di anomalo nel comportamento….
Teste: ricordo Turi che faceva la verticale
PM Prima, ma dopo?
Teste No, nel momento in cui… gli eventi che son successi li….
PM (mostra un video)
Teste No, queste cose non le ho viste. Le ripeto, nel momento in cui c’è stato lo sfondamento del guard rail noi siamo tornati su, retrocessi verso l’autostrada fino al punto in cui … sulle vasche….
PM Lato bardonecchia, quindi?
Teste si, siamo tornati indietro sul sentiero per poi risalire in zona archeologica
PM Quindi da li’ ha visto scendere la polizia, che poi le è venuta incontro?
Teste si. Ricordo anche un estintore….
PM Ecco, qui …. giovani abbigliati in questo modo, estintore…. calce….
Teste Non so quantificare il momento…
PM Ma gente vestita cosi’ l’avrà vista?
Teste Dopo, in mezzo al fumo, c’era gente chesi proteggeva (Scorre il video)
PM E poi si è spostato dove?
Teste Siamo risaliti poi dal sentiero, passando dalla zona archeologica, per ridiscendere poi su piazzale. Facendo il giro c’era solo gente che scappava e poi tempo 5 10 minuti dall’arrivo sul piazzale siamo stati investiti da…
PM Ecco, ma nel piazzale…. torniamo ad un’altra foto, il piazzale è accanto al museo, lei ha avuto modo di vedere persone che nel piazzale dalla staccionata gettavano sassi?
Teste No, scendendo dalla zona archeologica si scende oltre l’azienda vinicola, quindi non si riesce a vedere….. quando sono arrivato sul piazzale, è durato pochi minuti ed è stato un inferno. C’era gente che vomitava, gente che piangeva…
PM Ma non ha visto nessuno lanciare nulla?
Teste NO.
PM Ora vediamo delle immagini del 3 luglio.
Anche a lui viene chiesto se ha visto il fumogeno lanciato in torno alle 12, “presumo siano fuochi d’artificio lanciato in zona baita, ricordo…. ”
PM e li’ il corteo era già arrivato?
Teste beh, stava ancora transitando…
PM A che ora ricorda di essere arrivato al palazzo della centrale?
Teste intorno alle 11:30 più o meno (mostrano un altro filmato)
PM Lei era in testa al corteo? E’ stato tra i primi ad arrivare?
Teste si, e poi mi sono fermato li’.
PM Lei ricorda che la situazione fosse cosi’ quando è arrivato?
Teste beh, li’ è già un po’ dopo…. ma mi pare di si, perché io sono andato via verso le tre
PM Allora lei  ha visto quando è stata attaccata la grata con delle funi?
Teste ricordo di avere visto un cordino, ma io ero già oltre il ponte e stavo risalendo su, stavo chiacchierando
PM Lei ha visto se questa grata è stata divelta?
Teste io diciamo intorno alle 5-5:30 dopo aver fatto il giro della statale sono ridisceso insieme al consigliere Bono per recuperare del materiale
Scibona, il "cordino"PM: Immagine ore 14:45 lei ha visto? Non mi pare sia un CORDINO,  è questo il CORDINO cui lei accennava?
Avv c’è opposizione, alle 15 ha precisato che non si trovava li’ ….
PM Scusi ma se ha confermato che questo era il cordino cui accenava… e poi sono le 14:46…..
Teste in quel momento ero proprio su
PM Ma lei ha parlato di un CORDINO e io le ho fatto vedere che stanno tirando la grata con quello che lei chiama cordino, è quello?
Teste si.
PM Poi è tornato verso le 17?
Teste si, forse le 17:30 siamo tornati giu’ con il dott. Ferrara per recuperare materiale audio, mixer, casse, quelle usate per i comizi in zona centrale
PM E cosa c’era oltre questo?
Teste Lacrimogeni ovunque, un po’ di tutto, diciamo…
PM E prima?
Teste e prima non so, ho fatto il giro dal ponte di exilles per poi ridiscendere dalla statale, nel momento in cui sono iniziati a piovere i lacrimogeni mia moglie mi ha trascinato verso l’alto. Forse avevo trangugiato l’ultimo boccone di panino
PM Scusi non ho capito, lei s’era spostato e non vedeva la zona del cancello, i lacrimogeni da dove arrivavano?
Teste io ero sulla strada che porta al ponte, verso exilles
PM I lacrimogeni da dove arrivavano?
Teste dalla montagna, da sopra, colpendo a caso
PM Quindi non aveva nulla a che fare con quello che accadeva al cancello?
Teste no, io ero 200 metri più su, ad un certo punto ha iniziato ad arrivare una marea di lacrimogeni
PM Ma lei ha avuto modo di vedere la rete divelta?
Teste no, ho visto dopo….
PM Ma nella zona in cui lei si trovava  c’erano scontri, qualcosa?
Teste No, i lacrimogeni arrivavano dall’alto…
PM Non dal contingente di polizia che stava presso la centrale?
Teste No, dall’alto, da come arrivavano mi pareva arrivassero dalle vigne
PM Quindi dalle vigne?
Teste si, da sopra la lavanda….
PM Lei in questi frangenti non ha assistito a nessun atto violento? Lanci di pietre, bastoni, fionde
Teste no, stavano chiacchierando tranquillamente
PM Erano abbigliati anche il 3 luglio in modo protettivo, caschi….
Teste dopo il 27 giugno molta gente s’era attrezzata, avendo subito notevoli asfissie
PM Come era stata organizzata la manifestazione del 3 luglio?
Teste tramite siti, email, manifesti e quant’altro, c’era stato un lancio a livello nazionale dopo il 27 giugno
PM E lei ricorda cosa si prevedeva’
Teste un transito su via dell’avanà, un rientro a chiomonte… il corteo aveva più partenze e più arrivi, c’era quello che partiva dalla stazione di chiomonte, quello dal forte di Exilles e poi una diramazione verso la Ramat e un altro da Giaglione
PM Chi l’aveva organizzata?
Teste il movimento NO TAV.

Avv.Legal Team: Lei ricorda qual era il significato di quel fuoco di artificio?
Teste Che si era arrivati in baita
Avv.Novaro: Lei a una domanda del PM ha precisato che da li’ vedeva una canna dell’autostrada, poi si è allontanato facendo il giro.. l’allontanamento è stato indotto?
Teste quelli in zona museale ci hanno detto “stanno sfondando l’autostrada”, scappate da li’ perché vi pizzicano…
Novaro: La discesa di un contingente di polizia lei l’ha visto?
Teste quando siamo arrivati in zona vasche si… giu’ a Giaglione no ….
Avv Novaro: Lei si trova in un luogo dove sta guardando l’autostrada, si allontana quando viene edotto che può arrivare la polizia…..
Teste quando siamo arrivati in zona vasche stavano per scendere
Novaro Quindi non ha aprezzato la discesa?
Teste si, sono scesi in maniera disordinata inciampandosi nelle macerie del guard rail e del muretto in cemento, si inciampavano sui tondini dell’armatura del muretto del guard rail,
Avv Novaro: Ha visto persone cadere per terra?
Teste Si, sia manifestanti che forze dell’ordine, qualcuno che s’è inciampato si
Avv ricorda un signore con la camicia a scacchi rosso e nera?
Teste ricordo che c’era un consigliere comunale li’ con le braccia alzate che è stato investito, Mauro Galliano, era con le mani alzate, s’è messo davanti cercando di fare un’azione pacifica di contrasto in posizione sfavorevole perché era più in basso…
Avv. D’Amico: Senta, sul 3 luglio, lei ha detto che era intento a fare un pic nic, era da solo o c’era parecchia gente?
Teste c’era parecchia gente, divisa tra il ponte sul clarea, l’area del campeggio
Avv quindi c’era molta gente?
Teste si, famiglie con bambini, per sfruttare la bella stagione
Avv poi sono arrivati i lacrimogeni e tutta la gente ha dovuto abbandonare le posizioni?
Teste si pero’ io a quel punto ero già più su, da quel punto in alto vedevo la zona investita ma non vedvo altro…. vedevo la zona del campeggio, dove c’erano famiglie che facevano il pic nic….
Avv ma quella zona è stata investita fortemente, casualmente, per la sua percezione?
Teste io ricordo che risalendo mi sono affacciato in una di queste curve e ho potuto apprezzare un denso fumo che colpiva la parte bassa della valle e molta parte del campeggio
Avv lei non vedeva da dove venivano sparati?
Teste no, non vedevo….
Avv è presumibile che fossero sparati non a mano ma con il lanciatore?
Teste dalla distanza direi di si…. c’era un fuggi fuggi… prima io stavo mangiando pranzo con mia moglie… e cosi’ facevano anche gli altri, avevano fatto la marcia e si stavano rifocillando prima di ritornare a casa.
Avv. Ghia: Le farei vedere un video poi le chiedo una conferma (mostra un frammento di video nel quale si vede una corda che si spezza) è questo che lei ha definito cordino, quello che si spezza?
Teste si (i PM si opponogno).
Avv. Il 27 ci può descrivere che tipologia di persone c’erano?
Teste gente normale, tranquilla, donne, uomini, anziani, non bambini perché era molto presto, c’erano molti anziani.
Avv le esibisco una fotografia, le dico anche cos’è (viene mostrata una foto dall’alto), ci sa indicare il punto in cui si trovava lei?
Teste: 100 metri sotto il viadotto.

L’avv.Bongiovanni mostra un atto a Scibona. “Questa è la mappa cui fa riferimento la delibera del CIPE che ha autorizzato l’opera del tunnel geognistico. Visto che in questo procedimento si fa non poca confusione sui luoghi riferiti al cantiere, ci può indicare sulla mappa che lei ha adesso….
PM C’è opposizione, non è capitolato…..
Avv Vorrei solo che precisasse guardando questa mappa qual è l’area di cantiere, che è già stata depositata
PM C’è opposizione
Il Presidente ammette la domanda.
Il perimetro è quell’area rossa. Quando noi andiamo a fare visita al cantiere la zona museale…. In qualità di Segretario della Commissione Infrastrutture del Senato posso confermare che (l’avvocato mostra la mappa) l’area archeologica, l’azienda vinicola e l’area museale, non sono parte dell’area di cantiere.

(ore 13:25 breve pausa)

Prima della ripresa il PM tiene a precisare che “non è vero che il sen. Scibona è stato perquisito e nega che abbia mostrato il cartellino da Senatore”, la difesa smentisce e spiega che ci sarà comunque un video a riprova dei fatti. L’Avv. Colletta solleva nuovamente la questione circa gli OMISSIS dei provvedimenti presentati in questo processo e che fanno riferimento alla dichiarazione di “sito strategico nazionale” relativa al cantiere ma, come ha specificato il Sen.Scibona, tutti i luoghi cui fanno riferimento questo processo sono al di fuori di quell’area, pertanto si chiede la revoca degli omissis dei documenti sia del 27 giugno che del 3 luglio. L’avv. Bertone chiede di potersi avvicinare alla mappa per spiegare rapidamente la questione, ribadendo che il cancello della centrale, ad esempio, si trova a 700 mt. dall’area di cantiere, pertanto nulla ha a che fare con l’ordinanza, cosa già chiarita dagli uffici Digos. Ora un secondo teste qualificato ci dice le stesse cose, e sussistono motivi evienti per questa revoca. Le difese si associano, tutte.
Il Presidente si riserva di esprimersi nella prossima udienza.
Viene chiamato il teste PONTE ELEONORA

PM: L’area di interesse strategico nazionale viene istituita da gennaio 2012, e non c’entra nulla, ma l’ordinanza era stata chiesta anche sulla base di quello che  è attualmente il servizio di ordine pubblico, quindi non ha nulla a che vedere….
Avv: il servizio di ordine pubblico ha a che fare con l’area del cantiere….
PM:Le ragioni sono anche quelle relativamente ai nominativi delle persone che verrebbero esposte…..  sta circolando anche un documento che si chiama TAV Watching all’interno del quale ci sono stati veicoli anche della polizia, con nominativi….
Avv. Ma la vostra ordinanza già allora specificava che “rilevato che lamentata retroattiva applicazione della normativa suddetta non sussiste perché la produzione delle ordinanze con le parti secretate è all’udienza del 19 luglio 2012 quindi dopo l’entrata in vigore della L.185 del 2011. Ma oggi è un Senatore che viene a darci questa indicazione, il riferimento al documento apparso sui siti nulla ha a che fare con questo processo, parliamo dei luoghi oggetto di questo processo che sono tutti fuori dall’area di interesse strategico-nazionale.
Il Presidente ribadisce che riferirà nella prossima udienza.

PONTE ELEONORA.
Avv.Ghia: Lei ha partecipato ad alcune manifestazioni no tav ? (si, molte). Era presente il 27 giugno 2011? (si) Dalla sera prima?
Teste si, dalla sera prima perché ho partecipato alla fiaccolata e mi sono fermata tutta la notte fino al mattino. Ricordo il concerto e poi siamo rimasti in zona, insomma, questo piazzale antistante la cantina sociale e il museo archeologico. Il mattino dopo ad un certo punto siamo scesi da questo piazzale e mi sono recata vicino alla centrale elettrica. Siamo scesi per Via dell’Avanà. C’era un sentiero, un passaggio su sterrato che collegava il piazzale e che si inseriva sulla via, poi asfaltata. Ho percorso questo sentiero e poi sulla via dell’Avanà…. Al cancello all’inizio c’è stato un periodo abbastanza lungo in cui eravamo noi manifestanti poi si sono avvicinate le forze dell’ordine e un caterpillar, io ero a un metro e mezzo dalla cancellata, più o meno in mezzo, poi ricordo c’era un gruppo di persone che parlavano, alcuni amministratori, dopo di che le forze dell’ordine sono avanzate, hanno abbattuto la cancellata ma non si vedeva quasi più nulla perché il fumo dei lacrimogeni era densissimo e noi siamo arretrati
Avv in che fase sono stati lanciati i lacrimogeni?
Teste direi le 7:15, 7:30…è stata agganciata una fune o una catena metallica al cancello collegata al cater pillar giallo e poi in pochi secondi, nei miei ricordi, è iniziato il lancio di lacrimogeni
Avv ha visto lanciare pietre prima del lancio di lacrimogeni?
Teste no, assolutamente no…. posso escluderlo. Poi quando non riusciamo più a vedere siamo risaliti su via dell’Avanà e ci siamo riportati sul piazzale, facendo la stessa strada di prima,
Avv poi sul piazzale lei dove si è posizionata?
Teste per evitare che le granate, i bossoli, non sono esperta, cadessero sulle tende e prendessero fuoco, andavamo e venivamo dalla cantina sociale riempiendo dei secchi d’acqua e buttando nei secchi i lacrimogeni fumanti….
Avv ma quando lei è arrivata nel piazzale c’erano già le forze dell’ordine?
Teste No, le forze dell’ordine avanzavano, ma i lacrimogeni sono arrivati prima
Avv e da dove arrivavano?
Teste il piazzale aveva un muro di contenimento che dà sulla via e noi li vedevamo spuntare al di sopra di questo muro di contenimento. Siamo rimasti in quella zona finché non c’è stato quasi più nessuno anche perché ricordo un ragazzo in sedia a rotelle sul piazzale e ci chiedevamo come fare per metterlo al riparo poi quando la situazione è diventata irrespirabile siamo risaliti nel bosco, anche li’ lentamente cercando di aiutare le persone più anziane o quelle che avevano respirato più gas che facevano fatica a salire. Continuavano a sparare, per almeno un’ora continuavamo a sentire e vedere esplosione e fumo dei lacrimogeni.
Avv lei conosce il signor Fissore? (SI) Sa se era al cancello? (SI)
Teste era leggermente sulla sinistra rispetto a me, con una mano si reggeva alla cancellata, s’era alzato per mettere il piede….. era più alto rispetto a noi. Aveva in mano la stampella perché o era ingessato o aveva ancora un tutore, zoppicava e si aiutava con la stampella per camminare. Fino a poche settimane prima lo ricordo con due stampelle e la gamba ingessata
Avv lei lo vede dove?
Teste sulla parte sinistra, con le spalle alla maddalena. Ricordo solo che in una mano aveva la stampella…
Avv ricorda quando se n’è andato?
Teste non l’ho più visto perché ad un certo punto la visibilità era un metro e mezzo, due, non si vedeva quasi dove si mettevano i piedi, io e il mio compagno abbiamo iniziato a risalire, presumo si fosse già allontanato non potendo correre…. Sul piazzale poi c’era ancora parecchia gente…
Avv sa dirci la tipologia?
Teste persone di tutte le età, molte più anziane rispetto a me, moltissime persone della mia età, uomini, donne…
Avv Che età intende?
Teste beh, io avevo 3 anni fa 43 anni, quindi persone di 50,60, anche 70 anni e forse anche di più.
PM Lei era dentro il movimento, sa dirmi qual era lo scopo di questo cancello?
Teste evitare che avvenisse uno sgombero in modo violento
PM Possibilmente di evitare lo sgombero in modo violento? Con un cancello?
Teste il cancello avrebbe rallentato, come si può dire, l’avanzare delle forze dell’ordine e di questo grandissimo mezzo cingolato
PM E immagino che quel cancello non sia stato costruito quella mattina
Avv io non so risponderle….
PM Il giorno prima c’era?
Teste la sera siamo passati…
AVV: Non mi sembra che nell’esame ci fosse la domanda su quando è stato costruito, quindi c’è opposizione,
Presidente: l’aveva già visto prima?
Teste NO
PM:Lungo la strada che lei ha percorso, ha notato degli ostacoli fissi? Delle barriere?
Teste no, ostacoli fissi nessuno
PM Non c’erano delle barricate?
Teste ricordo due balle di fieno
PM Due?
Teste mi pare due.
PM Ora le faccio vedere le balle di fieno che lei ricorda… quante erano?
Teste: io ne ricordo solo due, in questa immagine chiudono la strada ma io ricordo che il passaggio era aperto
PM Quindi le hanno messe dopo?
Teste non so io ne ricordo due….
TraversinePM Ora guardi queste traversine, lei le ha viste?
Teste: No, sono passata agevolmente
PM Non le ha viste?
Teste NO
PM Andiamo all’altra barricata, se ha visto anche questa , se è passata agevolmente anche questa.… alle 8:21 era li’?
Teste alle 8:21 forse eravamo risaliti,
PM Quindi non l’ha vista?
Teste sicuramente non posta in questo modo per ostruire il passaggio….
PM Spieghi cosa ha visto
Teste io non ricordo degli ostacoli in nessun punto che chiudessero in questo modo il passaggio
PM Ma lei come è passata?
Teste siamo risaliti a piedi, camminando
PM Il punto di intersezione con la sterrata è più su, al B&B, no? (SI) Lei a che ora ha iniziato a risalire? In concomitanza con il lancio dei lacrimogeni, giusto?
Teste abbiamo cercato di stare in basso più a lungo possibile, poi quando è stato impossibile vedere siamo risaliti.
PM Queste immagini le ha fatte la polizia quando ormai i manifestanti non c’erano più quindi si presume che lei fosse andata via
Teste eravamo sicuramente andati via, non vedo fumo in queste immagini quindi faccio fatica a collocarle.
PM Lei come ha fatto a passare con questa barriera?
Teste è per quello che sto dicendo che non la riconosco perché noi siamo passati, senza doverci arrampicare o spostare cose, noi siamo risaliti
PM Lei quindi dice che è stata montata dopo?
Teste io questo non so dirglielo, so dirle che noi siamo passati
PM Ha visto qualcuno che ha montato una barriera del genere?
Teste no, assolutamente
PM (mostra immagini)Riconosce fissore in una di queste persone?
Teste quello con la stampella, io potrei essere dietro il cartello triangolare.
PM (7:51 l’immagine mostra due persone intente nel segare una pianta) lei ha notato questi boscaioli che tagliano la pianta?
Teste no, assolutamente, è un episodio che mi è sconosciuto
PM Quand’è che è fuggita o si è allontanata dalla cancellata?
Teste quando è successo quello che si vede adesso dalle immagini
PM Sono le 7:54
Teste siamo indietreggiati camminando…..
PM Indietreggiati o fuggiti?
Teste mi son girata verso strada del’avanà nel senso che non camminavamo all’indietro, camminavamo guardando dove mettevamo i piedi… senza correre
PM Prima di allontanarsi ha avuto modo di notare se dal lato montagna provenivano pietre?
Teste no, non ho nessun ricordo, anche perché a terra la visibilità era minima
PM Quindi poi dopo aver agevolmente percorso via dell’avanà senza incontrare ostacoli ha preso il sentierino che portava al museo, giusto?
Teste si, e siamo andati vicino alla porta d’ingresso della cantina sociale, dove c’erano tutte le tende.
PM Ha avuto modo di muoversi verso il museo, verso l’area archeologica, girare la zona…. del traliccio dell’alta tensione?
Teste No, siamo rimasti li’ perché cercavamo di spegnere questi lacrimogeni che arrivavano fumanti per evitare che prendessero fuoco le tende.
Il PM fa alcune domande sull’area tende, l’avvocato fa opposizione perché si fa riferimento ad una zona non oggetto dell’esame. Il Presidente ammette la domanda.
PM Allora vede il traliccio, si vede un pezzettino di area museale, lei quindi stava in questa zona qua….
Teste si, di fronte alle tende dove c’è la cantina sociale.
PM E’ sempre stata li’, non si è spostata?
Teste no, dopo siamo risaliti nel bosco
PM Ha avuto notizie di scontri nella zona del traliccio?
Teste di scontri non saprei dire la zona era invasa dal fumo
La difesa si oppone, il Presidente chiede di non rispondere.
PM Ha avuto modo di vedere persone abbigliata con caschi, passamontagna, che tiravano pietre e bastoni?
Teste no, l’unico pensiero era spegnere candelotti e allontanarsi
PM Le ho chiesto se ha visto
Teste no, non ho visto
PM E quando è andata nel bosco che percorso ha fatto per raggiungere il bosco?
Teste tra il museo e la cantina c’è uno spazio, quindi siamo saliti da li’ in mezzo, tra i due edifici.
PM E cosa c’era nel piazzale retrostante il museo? Persone? Cose?
Teste: Non ricordo distintamente, persone che come noi hanno imboccato il bosco…
PM E sulla destra, alla fine del museo, ha notato qualcuno o qualcosa?
Teste no, non so neanche se ho fatto attenzione
PM E tra quelli che fuggivano c’era qualcuno travisato?
Teste No, chi aveva la bandiera a spalle se l’è messa sulla bocca a protezione
PM Caschi protettivi?
Teste NO
PM I lacrimogeni da che parte arrivavano?
Teste: arrivavano da Via dell’Avanà.
PM Rispetto al campeggio la strada dell’Avanà quanto dista?
Teste Non lo so, saranno 25-30 metri, questo spiazzo dove ci sono le tende dopo di che sotto c’è la strada….. io la ricordo proprio accanto
PM Costeggia il campetto?
Teste si….
Avv. Colletta Approfitto per una domanda, le faccio vedere un video, siamo nella zona del piazzale e le chiedo se questa è la scena che ci ha riferito poco prima.
L’avv. Colletta mostra il video de Il Fatto Quotidiano, il teste spiega che con i secchi cercavano di spegnere i lacrimogeni per ridurre il fumo ma in realtà….
Avv.Bertone: Si ricorda quando era al cancello della centrale se le forze dell’ordine abbiano intimato lo scioglimento di una manifestazione non autorizzata?
Teste NO
Avv. Poi mentre salivate su via dell’Avanà, si ricorda se intimavano lo scioglimento della manifestazione?(NO) Ha sentito squilli di tromba?(NO, nessuno). Quando poi era su, nel piazzale della Maddalena, lei ricorda se i lacrimogeni che lei ci ha detto arrivare da via dell’Avanà arrivassero con tiri diretti o a parabola? Teste: in entrambi i modi, si vedevano le parabole nelle tracce lasciate dal fumo.
Avv. ci può descrivere qual è stata la sua sensazione? Sul piazzale c’era una quantità di fumo, ricorda la sensazione che ha provato?
Teste:fisicamente lacrimavano tantissimo gli occhi, prudeva e bruciava la terra e poi questa grande difficoltà a respirare che provocava conati di vomito.
Avv. ricorda se altre persone manifestassero altri sintomi?
Teste si, tutti quelli esposti ai fumi, chi tossiva, chi si fermava ad asciugare gli occhi
Avv. e oltre quelle fisiche?
Teste beh, io ho avuto molta paura….
Presidente: questa non l’ammetto
Avv.: Nella sfera di una persona ci sono impatti di due tipi, psichico e fisico. Paura e panico sono sensazioni tangibili e obiettive, non valutazioni, magari “tanta paura o tanto panico” è una valutaizone ,ma come ci si sente è un fatto specifico. le chiedo di ammettere la domanda.
Presidente: NON L’AMMETTO.
Avv. Lei ha avuto sensazioni di panico?
PM Siamo di nuovo da capo.
Avv lei ha avuto paura?
Teste SI, MOLTA.
Avv. Ghia, lei ha detto che ad un certo punto si trova al cancello poi sono arrivati i lacrimogeni e se n’è andata. Ricorda se quando lei era partita il cancello era già stato sfondato o non ancora?
Teste: Allora, quando il cancello non si intravedeva poi più in mezzo al fumo ci eravamo già allontanati di qualche metro.
Avv poi ha imboccato il sentiero che corre di fianco alla via dell’Avanà (SI), ha citato la presenza di un paio di balle di fieno (SI) Ricorda se erano collocate prima o dopo l’inizio del sentiero?
Teste io direi grossomodo all’altezza dell’agriturismo, quindi prima…. del sentiero.
Avv quando lei è arrivata sul piazzale c’era confusione?
Teste No, beh, c’era chi scappava verso il bosco e chi, come noi, si è fermato un pochino per cercare di difendere le tende.

Teste Miotto Marco
Presente a Maddalena il 27 giugno 2011 in particolare sul piazzale risponde alle domande dell’avv. Ghia sull’esistenza o meno il 26 di barricate, negando di averle viste, di avere un poco riposato e poi di essersi svegliato all’alba: essendo l’autostrada chiusa, si paventava l’arrivo di mezzi e uomini che infatti ci fu sia dalla valle che dalla galleria dell’autostrada e di essersi allora mosso  prima in alto, vedendo la scena di Turi Vaccaro tipo Tienanmen, e poi sino al cancello della centrale per via dell’Avanà, senza vedere alcuna barriera.
Teste Ho visto attivisti, sulla destra, sui terrazzamenti, sono stato sulle retrovie, a 30 metri dal cancello, poi sia io che la folla abbiamo cominciato a defluire risalendo sul piazzale, dove la barriera dell’autostrada era ormai quasi divelta dalle FFOO, c’era agitazione e concitazione, e sono arretrato verso il punto di primo soccorso, come si era detto, tenda della comunità montana. I lacrimogeni continuavano ad arrivare alle spalle, e verso frazione Ramat ci hanno dato acqua, ero risalito abbastanza in fretta, trascurando anche di aiutare pensionati, anche over 70, ragazzini sui 15 anni, famiglie.
Pm controesame: lei ha detto che la sera ha percorso la strada a tornanti che da Chiomonte scende fino alla Dora, parliamo di barriere…
Teste Siamo passati senza trovare ostacoli né tappi, erano circa le 22
Pm insiste su quanto successo all’alba, l’arrivo dei mezzi FFOO e l’avvio  della ruspa che manovrava
Teste ci auguravamo che non avessero coraggio di andare avanti di procedere e avevamo deciso di fare resistenza passiva, non pensavamo ci gasassero in quella maniera, tempo della scienza e della coscienza si confondono. La ruspa fa dei movimenti sul lato destro, poi approccia il lato sinistro con le persone appollaiate sopra, cosa che non sospettavamo minimamente in precedenza.
Pm mostra immagini con prospettiva da dentro tunnel di ruspa che avanza e getto acqua sui manifestanti e di balle di fieno e cancellata con alle spalle agriturismo. Il teste dice che da spettatore diventa attore per camminare il + velocemente possibile, circa 10 minuti, ricorda balle di fieno e basta, nessuna cancellata né traversine che ostruivano il passaggio, forse perché era passato non dalla strada asfaltata ma dalla sterrata, oppure dal bordo, riuscendo ad aggirare da una parte e dall’altra.
Pm insiste su cosa è successo a cancello e se ha visto caterpillar che si avvicinava.
Teste dichiara che ricorda grida varie e sua speranza che nessuno si facesse male, poi di aver visto la prima nube di lacrimogeni sulla sinistra. Riconosce Fissore solo per ricostruzioni successive.
Viene mostrato filmato dove si assiste a primo fumo che si sprigiona da lacrimogeno e ai soliti tagliatori di pino. Anche questo teste dice di non essersene accorto, per la posizione che aveva…Pm chiede di rispondere e non valutare. Scaramuccia con difesa che accusa di intimidire i testimoni.
Pm Tornato ad area archeologica…
Teste …al prato delle tende, dove ci eravamo detti andare per essere sicuri. Invece c’era panico diffuso per il gas e certo non potevamo fare resistenza passiva. E nemmeno facevo la piccola vedetta lombarda.
Pm dice che se è spiritoso il teste lo è anche lui, e alla difesa di non interrompere
Teste dice che non ha interrotto
Scaramuccia perché il pm dice al teste che non è lui che interrompe, ma i suoi amici avvocati…
Teste dichiara di aver visto persone abbigliate in modo giovanile, e tantissimi caschi bianchi tipo scolapasta con scritto notav, qualche casco da moto + che giustificato, pensò, dato il lancio di lacrimogeni in atto.

Altro teste della difesa, Fiorentini Antonio. Anche lui è venuto alla fiaccolata, poi è sceso al cancello al mattino all’arrivo delle forze dell’ordine. Sul percorso ricorda le balle di fieno. Si trovava a circa 2-3 metri dal cancello, sulla destra, vicino al muraglione. Poi “mi ricordo la presenza oltre il cancello di amministratori pubblici che intavolavano una discussione con.. non so chi fossero, poi l’arrivo di militari in anti-sommossa e di una ruspa. I militari si sono avvicinati al cancello e anche la ruspa alle loro spalle, poi ricordo un lancio di lacrimogeni che hanno reso l’aria irrespirabile e a quel punto sono rientrato verso il piazzale”. Non ha visto lanci di pietre da parte dei manifestanti. Può escludere che non ci sia stato lancio di pietre fino al lancio dei lacrimogeni. Poi è tornato sul piazzale. “sul piazzale c’erano alcune persone che, come me, risalivano dal cancello della centrale, e in quel momento han cominciato a giungere dei lacrimogeni immagino dalla strada dal basso. Mi sono prodigato a raccogliere questi lacrimogeni tentando di spegnere, dentro un secchiello d’acqua, per evitare di respirare.. poi non ho più resistito e mi sono allontanato sui sentieri. Ero davanti, sul prato erboso davanti alle tende”. Avv. le forze dell’ordine sono arrivate prima o dopo i lacrimogeni? Teste: non le ho viste arrivare Avv:quindi le fdo sono arrivate dopo, prima i lacrimogeni?
Teste: Esatto.
Avv. si ricrorda le persone presenti sul piazzale?
Teste: Quando mi sono allontanato, forse tra gli ultimi, saranno state una decina che si incamminavano… un serpentone… gente di tutte le età, direi dai 20 ai 70 anni.
Avv ha visto qualche persona star male? Vomitare o piangere?
Teste ho visto persone sconvolte, persone con difficoltà di respirazione e con gli occhi lucidi per i gas, vomitare non ho visto nessuno.
Conosce Fissore, l’ha visto, era vicino a lui nei pressi del cancello centrale. Ricroda di averlo visto in piedi sul cancello ad un’altezza di circa mt 1,5 aggrappato al cancello. Come tutti, spiega il teste, pronunciava degli slogan tipo “a sarà dura”, e “giu’ le mani dalla valsusa”. Aveva una stampella in mano ma, essendo aggrappato al cancello, aveva la stampella in mano che muoveva e agitava ma…
Avv lei ha detto che si è allontanato perché era pieno di lacrimogeni (SI) ha visto cos’ha fatto il signor Fissore?
Teste No, avevo gli occhi che lacrimavano e non ho visto più nulla. Ricordo che Fissore zoppicava, l’avevo già visto nei giorni precedenti in questa situazione.
Avv. Bongiovanni: Ci ha parlato del piazzale di fronte al museo dove c’erano le tende e ci ha indicato che in un primo momento, durante il lancio dei lacrimogeni, lei ha cercato di spegnere i lacrimogeni con secchielli di acqua (SI), durante questa operazione lei ha notato qualche manifestante lanciare pietre giù su via dell’Avanà?
Teste no, non ricordo di aver visto nessuno che lanciasse, in quel momento non eravamo molti sul piazzale, 4 o 5…
PM: Lei ha detto di essere un attivista no tav
Teste: non ho detto di esserlo ma mi riconosco nel movimento no tav, dal 2005
PM Ci può spiegare cos’era la libera repubblica della maddalena?
Avv. Ghia opposizione (il presidente non ammette)
PM La sera del 26 era li’ perché era previsto qualcosa di particolare?
Teste ero li’ per la fiaccolata e per questo momento di festa con il concerto, ed ero li’ per manifestare il mio dissenso nel proseguimento dell’opera
PM Lei sapeva che l’indomani sarebbe intervenuta la polizia?
Teste NO. L’arrivo delle forze dell’ordine se ne parlava da sempre, da quando è cominciata questa occupazione pacifica di quell’area. Che arrivassero quella mattina era una voce che circolava.. però…
PM Lei ha frequentato la zona anche in altre serate o giornate? (SI) Quella sera c’era più gente?
Teste era una sera in cui c’era molta gente perché era previsto il concerto, quindi c’era molta gente
PM Ma quelli rimasti a dormire, più del solito?
Teste in altre occasioni ci sono state giornate analoghe e altre in cui c’era meno gente
PM Lungo il corteo lei ha notato degli ostacoli fissi la sera?
Teste la sera ricordo le balle di paglia, altri ostacoli mi pare qualche detrito ma in questo momento non mi ricordo
PM La mattina invece quando è sceso giu’ ha notato cose diverse?
Teste No, non ricordo cose diverse, ricordo che ho raggiunto la centrale con facilità, cosi’ anche quando sono rientrato intossicato da lacrimogeni ho raggiunto agevolmente il piazzale.
Il PM ora mostra le immagini già mostrate al teste di prima, chiedendo se quelle erano le balle di paglia che aveva visto e se erano posizionate in quel modo, il teste risponde affermativamente. Ora il PM mostra le immagini di un altro ostacolo fisso, ma il teste ricordava solo qualche detrito. idem per le traversine, il teste non le ricorda.
PM La persona con la stampella in mano la riconosce?
Teste si,  è Fissore.
PM Quindi lei ha assistito a questa scena?
Teste si, ero li’, tre metri dietro
PM Guardando l’immagine è sulla destra o sulla sinistra?
Teste sulla sinistra, accanto al muraglione. (il PM fa altre domande per capire cosa ricorda dei momenti in cui, alla centrale, hanno iniziato a lanciare i lacrimogeni e l’orario dei suoi spostamenti).
PM: 7:52 si vede del fumo, lei vedeva queste persone in piedi sul muro, sopra di sé? (SI) Qui vediamo i primi fumi, ecco,qui lei è già fuggito?
Teste immagino qui, quando iniziano i gas…
PM A questo punto lei si dà alla fuga. E’ andato via di corsa?
Teste no, di corsa no, abbiamo camminato e ci siamo allontanati, ero in gruppo con altre persone, ci siamo allontanati e siamo rientrati verso il piazzale, però camminando non di corsa.
PM Quindi queste situazioni qui (mostra il video) lei si era già allontanato
Teste Si, stavo già rientrando
PM E’ tornato ripercorrendo via dell’avanà, senza trovare ostacoli senza le balle di paglia
Teste come ho detto prima c’erano dei detriti, ora il fatto di aver visto traversine e la recinzione, non ricordavo nel dettaglio, comunque, avrò superato quegli ostacoli e sono arrivato… sul piazzale non c’era nulla in atto.
PM Ha notato altri luoghi dove c’erano scontri nelle vicinanze?
Teste No, non ho fatto strada dell’avanà ho preso il sentiero che dal B&B arriva al piazzale
PM Quanto si è trattenuto sul piazzale?
Teste mezz’ora almeno, non so quantificare
PM Ma prima ha risposto che c’erano 4 o 5 persone
Teste Si, c’erano più persone oltre a me che cercavano di raccogliere bossoli di lacrimogeni che arrivavano sul prato…. sul prato non eravamo molti, forse altri erano vicino alla cantina per ripararsi dal fumo. Non ho visto nessuno travisato
PM Si è accorto che nelle vicinanze stava succedendo qualcosa?
Teste avevo altro a cui pensare, mi stavo occupando della raccolta dei lacrimogeni
PM A quel punto è andato via, per i boschi?
Teste: SI.
PM Lei prima quando le ha chiesto se è un attivista ha detto “NO”, giusto?
Teste: non ho detto di essere un attivista, comunque sono un simpatizzante e come tale mi impegno in determinati ambiti
PM Lei ricorda a dicembre 2012 di essere stato fermato e identificato?
C’è opposizione da parte della difesa. Il PM insiste per mettere a verbale. Il PM vuole che resti a verbale per la credibilità del teste, la domanda era se ricorda che nel diembre 2012 è stato identificato alle reti.
Avv. Peziali parte civile: Una precisazione, lei si è allontanato dalla zona del cancello appena sono caduti i primi candelotti di gas lacrimogeno (SI) e si è recato sul piazzale (SI) dove invece è rimasto mezz’ora sotto la pioggia di lacrimogeni (SI) come mai nel primo caso è scappato immediatamente…
Avv.Ghia: mi oppongo perché è una valutazione (il Presidente ammette)
Teste: io non mi sono mai trovato sotto una pioggia di lacrimogeni. Il primo contatto è stato uno shock, il fatto di essere preso alla gola, agli occhi e non riuscire a respirare mi ha spinto ad allontanarmi. Sopra i candelotti cadevano intorno alle tende, temevo prendessero fuoco, c’erano altre persone intossicate allora ho fatto il possibile per tentare di evitare questi problemi, sia lo svilupparsi di un incendio, sia lenire questa situazione, come ho detto prima ho resistito finché ho potuto, dico mezz’ora ma non ho potuto controllare il tempo.
Avv. Senza maschera e protezioni?
Teste: Senza maschera e protezione
Avv ha raccolto i candelotti a mani nude?
Teste avevo un paio di guanti da giardinaggio
Avv e come mai? Per il fatto di trovarsi in una situazione di questo tipo?
Teste: No.
Avv Li aveva con se la sera prima? Li porta abitualmente con se?
Avv. C’è opposizione….
Teste: li avevo con me in macchina, li ho messi nello zaino quando è iniziata la fiaccolata per usarli anche nella fiaccolata per non avere segni sulla mano, poi… in quel momento li ho usati per questo scopo.
Avv.Bertone: Ritornando alla zona del cancello della centrale, lei si ricorda se le forze dell’ordine o qualche graduato abbia diramato ordini di sciogliere la manifestazione in quanto non autorizzata? (non ricordo) Si ricorda se abbiano brandito qualche tipo di cartello, avviso? (no) Ha sentito squilli di tromba? (no) Ha sentito 5 squilli di tromba? (No, neanche uno). Lei si ricorda se quando saliva per via dell’Avanà le forze dell’ordine abbiano diramato quest’avviso? (NO). Ci può dire cos’ha provato in mezzo ai fumi?
Teste: Come dicevo prima per me è stata una prima esperienza, è stato uno shock, non immaginavo potesse esserci un’azione di questo tipo, secondo una sensazione di malessere generale, occhi che bruciavano, facevo fatica a respirare, in genere, non so dire di preciso il naso… la gola sicuramente.
Avv sentiva la pelle urticare?
Teste SI
Avv sa dirci per quanto tempo sono terminati questi effetti? Un minuto, dieci secondi o più tempi?
Teste arrivato al piazzale mi sono lavato sotto il rubinetto perché era insopportabile, poi sono rimasto a raccogliere lacrimogeni quindi sono stato di nuovo esposto, poi mi sono allontanato e ho avuto la pelle che bruciava e mi sono lavato solo su alla Ramat
Avv si ricorda di altre persone che si sono sciacquate allo stesso rubinetto?
Teste si
Avv lei si ricorda se i fumi quella mattina andassero verso l’alto o stazionassero in basso?
Teste la sensazione è che stazionassero perché il prato e il piazzale era pieno di questi gas.

Sono quasi le 16, i testi di oggi sono finiti, assenti Pinard, l’ex prefetto e Giulietto Chiesa che verranno rimandati. Si definiscono i testi della prossima udienza, lunedì 31 marzo, sempre in aula bunker.

Simonetta Zandiri & Eleonora Forno – TGMaddalena