Locandina proiezione Natura MortaNuovo appuntamento per la proiezione del documentario Natura Morta – il biocidio invisibile a norma di legge presso il Collettivo Anarchico “Incubo meccanico” in via F.lli Bandiera, 19 Imola (cortile interno, entrata dal parcheggio dell’ospedale vecchio). A seguire apericena vegan.

 

Documentario NATURA MORTA – il biocidio invisibile a norma di legge.

Un reportage sulle drammatiche conseguenze della diffusione di glifosato ed altri erbicidi ad alta nocività, il ruolo dell’EFSA (l’autorità europea per la sicurezza alimentare, con sede a Parma), il dramma dell’Argentina, il caso degli ulivi pugliesi (Xylella fastidiosa) e l’inquietante scenario mondiale verso la perdita dell’autonomia alimentare e la dipendenza dalle multinazionali. In Italia è il rapporto dell’ISPRA sullo stato delle acque a rivelare una situazione probabilmente “non reversibile” ma, nonostante l’allarme le istituzioni italiane concedono rinnovi delle licenze a sostanze contenenti il glifosato anche fino al 2030, e le riviste del settore propongono erbicidi quasi come unica soluzione,  ma è una piccola azienda agricola a dimostrarci come e perché sia possibile “prendersi cura” della terra rifiutando questo modello. Ad agosto 2016 il governo italiano emana un decreto che vieta l’uso del glifosato nei luoghi pubblici e ne limita la distribuzione ma solo in associazione con un particolare coformulante, quindi salva le apparenze ma non cambia la sostanza. Sempre ad agosto un’altra manovra tra i grandi player delle industrie mortifere modifica lo scenario del mercato, l’acquisizione di Monsanto da parte di Bayer, ossia “il peggio del peggio con il peggio del peggio”.
Negli ultimi decenni sono tante le realtà che, rifiutando nettamente di cedere ad un certo ambientalismo che tende a rendere “sostenibile” qualcosa di inaccettabile, si oppongono radicalmente contro l’intera struttura di questo sistema di oppressione.

Salva

Comments are closed.